TSR

F.C.C. TSR Honda 2021: i piloti anticipano il FIM EWC 2021

Josh Hook, Mike Di Meglio e Yuki Takahashi, piloti F.C.C. TSR Honda per il FIM EWC, hanno risposto alle domande dei giornalisti svelando alcune novità 2021.

10 dicembre 2020 - 18:00

In occasione di “Honda Motorcycle Motorsport Activities Plan“, la presentazione delle attività sportive 2021 della casa dell’ala dorata inerenti il motociclismo, l’ufficio stampa HRC ha organizzato un Meeting via Zoom riservato alla stampa specializzata con la presenza dei piloti ufficiali del Team HRC World Superbike e di F.C.C. TSR Honda France del Mondiale Endurance FIM EWC. Un’occasione per parlare con Josh Hook, Mike Di Meglio e del nuovo acquisto Yuki Takahashi dei piani 2021, partendo dal trionfale esordio della nuova CBR 1000RR-R registratosi alla 24 Heures Motos Le Mans dello scorso mese di agosto.

SUPER ESORDIO

Al primo colpo, la nuova Fireblade con i colori F.C.C. TSR Honda France ha conquistato la vittoria alla 24 ore di Le Mans. Un traguardo prestigioso per la squadra già laureatasi Campione del Mondo EWC 2017/2018, ancor più considerando i presupposti antecedenti quest’impresa. “Avevamo provato la moto soltanto in un breve test a Le Mans lo scorso mese di marzo, pertanto non ci aspettavamo questa super competitività nel weekend della 24 ore“, ricorda Mike Di Meglio, prossimo alla sua terza stagione con F.C.C. TSR. “Non sapevamo cosa aspettarci, ma in realtà la moto si è rivelata estremamente competitiva. Per noi è stata una vittoria… incredibile! Dobbiamo ringraziare Yuki (Takahashi) che ha svolto dei test in Giappone nel nostro periodo di lockdown, pertanto adesso siamo fiduciosi pensando al 2021. Dobbiamo fare tanti test per confermarci a questi livelli e lottare per il titolo mondiale“.

Hook e Di Meglio festeggiano la vittoria di Le Mans

Dello stesso avviso Josh Hook, già con F.C.C. TSR Honda nel 2015 alla 8 ore di Suzuka e All Japan Superbike, diventando successivamente Campione del Mondo EWC 2017/2018, all’epoca in equipaggio con Freddy Foray e Alan Techer. “Da 5 anni faccio parte di questo team che per me rappresenta ormai una famiglia. La nuova CBR? Posso soltanto dire fantastica! Abbiamo vinto al debutto a Le Mans e siamo saliti sul podio nella successiva 12 ore di Estoril. Per l’anno prossimo partiamo tra i team favoriti, d’altronde nell’ultimo triennio abbiamo sempre concluso nella top-3 di campionato. Di sicuro la CBR RR-R va forte, lo testimonia il fatto che in tutti i campionati si è rivelata una moto competitiva. Quando Honda presenta una nuova moto non va mai piano, è una garanzia…

IL SOGNO DI YUKI TAKAHASHI

In sostituzione di Freddy Foray, non riconfermato per la stagione 2021 (apparentemente per il suo problematico feeling con gli pneumatici Bridgestone), per ferma volontà di Masakazu Fujii il team F.C.C. TSR Honda tornerà a schierare un pilota giapponese. Vagliate diverse candidature, la scelta è ricaduta su Yuki Takahashi, pilota tuttora molto veloce, tanto da laurearsi Campione All Japan ST1000 con la nuova Honda CBR 1000RR-R del team Japan Post Honda Dream con il supporto proprio di TSR. “Il mio sogno è sempre stato quello di diventare Campione del Mondo“, ricorda l’ex protagonista del Mondiale 250cc. “Ci ho provato in MotoGP, ma è stato difficile. Ho disputato qualche gara in Superbike e, anche in questa circostanza, non è stato facile. Così negli ultimi anni sono tornato a correre in Giappone, ho vinto diversi campionati, ma avevo sempre questo sogno nel cassetto. Mesi fa Fujii-San (Masakazu Fujii) mi disse: “Hai ancora una possibilità di diventare Campione del Mondo correndo per la mia squadra”. Gli risposi “Wow!”, non potevo crederci!“.

Yuki Takahashi insieme a Masakazu Fujii

Yuki Takahashi ha contribuito allo sviluppo della nuova CBR 1000RR-R per conto della squadra, svolgendo un primo test a Suzuka lo scorso mese di luglio. Il suo apporto non è stato trascurato, tanto da tornare a far parte di F.C.C. TSR Honda dopo l’esperienza vissuta nel 2010 alla 8 ore di Suzuka. “Onestamente non so cosa aspettarmi dalle gare del Mondiale Endurance“, ha ammesso Yuki. “Finora ho corso sempre a Suzuka: una gara impegnativa, ma una 24 ore non l’ho mai affrontata. Sono convinto Josh e Mike mi aiuteranno… Dovrò cambiare qualcosa nella preparazione fisica? Sì, con il mio preparatore abbiamo modifcato il programma di allenamenti con più mountain bike e tanto allenamento in palestra. Mi sto preparando come non ho mai fatto prima.

SVILUPPI 2021

Se Yuki Takahashi lavorerà sul piano fisico, Technical Sports Racing è già al lavoro per affinare lo sviluppo della CBR 1000RR-R in configurazione EWC. “So che stanno lavorando molto in Giappone per trovare nuove soluzioni“, ricorda Mike Di Meglio. “A mio avviso la principale area di intervento è l’elettronica. Dalla prima presa di contatto del marzo scorso alla 24 ore di Le Mans ci sono stati tanti progressi, ma sono convinto ci sia ancora del margine“. Per Josh Hook sono altre le priorità: “Il bilanciamento, soprattutto. Finora sono stati compiuti dei grandi step, dovremo tuttavia cercare di trovare un miglior compromesso per sfruttare al meglio le Bridgestone. A breve la squadra proverà in Giappone diverse novità Showa e, ne sono convinto, ci saranno d’aiuto per il 2021“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

BMW Motorrad

BMW Motorrad per il FIM EWC 2021 con Xavi Forés

Yoshimura SERT

Sylvain Guintoli tra i piloti Yoshimura SERT per il FIM EWC 2021

Motobox Kremer

Motobox Kremer annuncia i piloti per la 24h Le Mans 2021