24h Bol d'Or

24h Bol d’Or: Honda FCC TSR rompe, Yamaha Yart e Kawasaki SRC a fuoco!

La rottura di Honda FCC TSR coinvolge Yamaha Yart e Kawasaki SRC tradite dall'olio in pista. Moto a fuoco, la 24h Bol d'Or perde tre team protagonisti

22 settembre 2019 - 9:33

Clamorosa svolta al Bol d’Or: escono di scena, quasi contemporaneamente, tre squadre candidate al successo finale. L’episodio si è verificato poco dopo le 09 del mattino, cioè tre ore dopo la ripresa della corsa dopo lo stop notturno per maltempo. La Honda FCC TSR, in quel momento in pista con Mike Di Meglio e in testa alla corsa, ha rotto il motore. Un cedimento rovinoso, che ha inondato d’olio quel punto del tracciato di Le Castellet.

CHE CARAMBOLA

In rapida successione la pista scivolosa ha tradito prima Yamaha Yart e poi Kawasaki SRC. Rovinando nella via di fuga, le moto si sono incendiate, con i piloti per fortuna rialzatisi senza problemi. Sulla Yamaha Yart, in quel momento, c’era Loris Baz che martellando giri veloci era riuscito a riguadagnare il comando della corsa, prima di infilarsi al box per il rifornimento. Al momento dell’incidente Honda FCC TSR aveva compiuto in tutto tre pit stop, Yamaha Yart cinque. Quindi la classifica sarebbe cambiata di lì a poco. Fuori causa anche Kawasaki SRC, la squadra campione del Mondo in carica.

LA SITUAZIONE

Dopo l’incidente la corsa è stata di nuovo neutralizzata con l’ingresso in pista della safety car che ha ricompattato il gruppo, annullando i vantaggi. Alle 09:30, cioè con ancora  5:30 di gara, in testa alla corsa c’è la Yamaha del team privato polacco Wójcik davanti a Suzuki Sert e BMW ufficiale, in fila indiana. Sarà un finale da brividi…

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Giovanni Baggi

Giovanni Baggi: “Podio di AvioBike ad Estoril? Una grande emozione”

12h Estoril

12h Estoril FIM EWC questa sera su Sky Sport MotoGP HD

FIM EWC

FIM EWC Calendario 2021: ritorno al passato