Dean Hipwell

Dean Hipwell costretto a lasciare il BSB per malattia

Così come Jonas Folger, il pilota del BSB Dean Hipwell è costretto a lasciare temporaneamente le corse afflitto dalla sindrome di Gilbert.

3 settembre 2019 - 12:08

Correre nel BSB quest’anno per Dean Hipwell è stato come coronare un sogno. Interromperlo così, senza preavviso, per lui deve essere come vivere un incubo, ma con la possibilità di tornare regolarmente in pista per l’anno venturo. In seguito ad alcuni esami medici effettuati nei giorni scorsi, Dean Hipwell ha annunciato il suo temporaneo disimpegno dal British Superbike in quanto è afflitto della Sindrome di Gilbert.

COME JONAS FOLGER

Di cosa si tratta? In sostanza di una patologia, fortunatamente benigna, del fegato. Un disturbo genetico che colpisce dal 2 al 5 % della popolazione mondiale, con il fegato delle persone affette da questa patologia che non elimina correttamente la tossina prodotta dalla disgregazione dei globuli rossi. La Sindrome di Gilbert in ambito motociclistico è balzata alla cronaca due anni or sono coinvolgendo lo sfortunato Jonas Folger, costretto a rinunciare alla MotoGP pochi mesi dopo l’esordio (ed il 2° posto al Sachsenring). Un prolungato stop che ha permesso al pilota tedesco di tornare regolarmente in sella, da collaudatore Yamaha ed occasionalmente pilota Moto2, soltanto dal finale della stagione 2018.

HIPWELL LASCIA

La Sindrome di Gilbert comporta stanchezza e mancanza di energie per compiere qualsiasi tipo di attività. Per questo motivo Dean Hipwell dovrà rispettare una dieta specifica ed un programma di cure nei prossimi mesi, lasciando temporaneamente il BSB. Al suo posto correrà con la Kawasaki Ninja ZX-10RR schierata dal CDH Racing il giovane Josh Owens, laureatosi lo scorso anno Campione del British GP2, la Moto2 d’oltremanica che corre nel contesto del British Supersport.

SOGNO BSB

Come detto per Dean Hipwell correre nel BSB è stato come esaudire il sogno di una vita, a compimento di una storia unica nel suo genere nel motociclismo degli anni Duemila. Dall’esordio nella 125cc britannica del 2006 ha sempre corso con il CDH Racing, compagine privatissima con coinvolti nel tempo libero suoi famigliari, amici e meccanici-volontari. Insieme hanno concluso al secondo posto nel British 125 GP e nella classe “Cup” del British Supersport, annoverando anche qualche top-5 assoluta prima di dar vita a questo programma nel BSB 2019 con una Kawasaki. Una bella storia, d’altri tempi, soltanto temporaneamente interrotta. Come ammesso proprio da Dean Hipwell, una volta guarito tornerà in sella…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Scott Redding, British Superbike Championship

BSB Assen: Scott Redding firma la pole, e ora chi lo batte?

Scott Redding

BSB Assen Prove 3: Scott Redding vola a un decimo da…Alvaro Bautista!

Scott Redding

BSB Assen Prove 2: Scott Redding imprendibile