Oulton Park

BSB Oulton Park Gara 1: Brookes trionfa tra tanti colpi di scena

Nuova vittoria per Josh Brookes che batte un ritrovato Bradley Ray, terzo Scott Redding, fuori gioco Tommy Bridewell in una pazza Gara 1 ad Oulton Park.

7 settembre 2019 - 18:27

Succede di tutto ed il contrario di tutto in una pazza, rocambolesca, travolgente Gara 1 del British Superbike andata in scena sul tracciato di Oulton Park. Corsa d’apertura del triple header che eleggerà i sei piloti ammessi allo Showdown, la situazione in tal proposito è tutt’altro che definita. Anzi: per certi versi è stata completamente sovvertita. Complici svariate disavventure vissute da Peter Hickman, Andrew Irwin e Xavi Forés, tutto resta ancora (ampiamente) in gioco. Al di fuori di questo contenzioso, Josh Brookes ha messo a segno la sua settima vittoria stagionale regolando un combattivo (e ritrovato) Bradley Ray, il tutto dopo aver registrato il ritiro per un problema tecnico di Tommy Bridewell.

BROOKES VINCE ANCORA

Conquistata la leadership di campionato a Cadwell Park, Josh Brookes prosegue questo suo straordinario momento di forma consolidando la personale striscia di successi ad Oulton Park. Con la Panigale V4 R #25 del team Be Wiser PBM Ducati, il Campione 2015 non ha commesso errori in una Gara 1 inframezzata da una bandiera rossa che ha stravolto un po’ i piani per alcune squadre e piloti.

COLPI DI SCENA AL PRIMO VIA

Ancor prima dello start, Gara 1 ha infatti riservato i primi colpi di scena. Xavi Forés, legittimo pretendente allo Showdown, cade nel giro di formazione in griglia, ritrovandosi così costretto a scattare dal fondo dello schieramento accanto al compagno di squadra Andrew Irwin. Proprio quest’ultimo, penalizzato con partenza in ultima fila per aver travolto Redding a Cadwell Park, nel corso del secondo giro sbaglia-e-paga in uscita alla Knickerbrook, finendo a terra in compagnia di Shaun Winfield e David Allingham. Una serie di colpi di scena proseguiti da lì a poco con la rovinosa caduta di Peter Hickman alla Druids e di Dan Linfoot alla Lodge, con l’olio lasciato dalla R1 #4 che ha invitato la direzione gara ad esporre la bandiera rossa.

BRIDEWELL FUORI, RAY RITROVATO

Senza Hickman, impossibilitato a prender parte al restart con la sua S1000RR irreparabile in tempi brevi, una nuova gara articolata sulla distanza di 14 giri ha prodotto uno spunto iniziale di Brookes, sfilato nel corso del quarto giro da Bridewell. Proprio TB46 sembrava in grado di poter conquistare la prima vittoria stagionale, ma due giri più tardi suo malgrado si è ritrovato costretto al ritiro per un problema tecnico alla propria V4 R. Senza Tommy, Brookes ha gestito moto, pneumatici e la pressione di Bradley Ray alle sue spalle, scappando via verso questa ennesima vittoria e 5 preziosi Podium Credits in ottica-Showdown. Per un ritrovato Ray il secondo posto vale il primo podio stagionale e la fine di un 2019 da incubo, seguito sul traguardo da Scott Redding (3°).

TUTTO IN GIOCO PER LO SHOWDOWN

Scattato ventitreesimo (!) al primo via e dalla terza fila al restart, Danny Buchan si è prodotto in una rimonta da antologia culminata con la quarta posizione finale. Un risultato che garantisce aritmeticamente al portacolori FS-3 Racing Kawasaki la qualificazione ai play-off di fine stagione, mentre resta tutto in gioco per gli altri due posti in palio. Ottavo sul traguardo, Tarran Mackenzie è ora quinto a quota 159 punti, 13 di vantaggio su Andrew Irwin, 14 nei confronti di Hickman con Forés (-18, 16° in Gara 1 davanti al nostro Claudio Corti) e Iddon (-23) a seguire. Con 50 punti in palio domani nelle restanti due gare si prospetta un pirotecnico epilogo della Main Season

Bennetts British Superbike 2019
Oulton Park
Classifica Gara 1

1- Josh Brookes – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R – 14 giri

2- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.960

3- Scott Redding – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 6.926

4- Danny Buchan – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 8.838

5- Christian Iddon – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 9.356

6- Jason O’Halloran – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 15.306

7- Glenn Irwin – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 20.348

8- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 20.573

9- Alex Olsen – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 22.317

10- Ryan Vickers – RAF Regular and Reserves Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 25.992

11- Ben Currie – Quattro Plant JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 28.585

12- Luke Mossey – OMG Racing Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 31.032

13- James Ellison – Bike Devil Sweda MV Agusta – MV Agusta F4 – + 31.131

14- Luke Stapleford – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 34.376

15- Joe Francis – Lloyd & Jones Bowker Motorrad – BMW S1000RR – + 34.902

16- Xavi Forés – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 39.467

17- Claudio Corti – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR – + 39.710

18- Josh Owens – CDH Racing – Kawasaki ZX-10RR – a 1 giro

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

James Ellison

James Ellison saluta il BSB: futuro nell’Endurance

BSB

BSB 2020: impazza il mercato piloti

Christian Iddon

Christian Iddon sostituirà Scott Redding in PBM Ducati