EMX2t

EMX2T Turchia: una gara con 6 piloti al via

La trasferta in terra Turca ha costretto diversi team a disertare il week-end di gare nella classe EMX2t e la prima manche ha visto 6 piloti al via

7 settembre 2019 - 17:38

Il week-end del MXGP di Turchia sul tracciato di Afyonkarahisar è iniziato con la prima manche della EMX2T. Una “gara” se così può definirsi vintameritatamente da Manuel Iacopi ma con solamente 6 piloti al via.

TRASFERTA IMPOSSIBILE

Manuel Iacopi, Brad Anderson, Mike Kras, Andreas Andreoy, Dimitrios Baxevanis e Francesco Gallinari sono, in ordine di arrivo, i piloti che hanno preso parte alla prima manche della EMX2t. Tantissime le assenze in Turchia, a causa della lunga trasferta (e relativi costi) che i team non hanno voluto affrontare. A Imola a metà agosto, al cancelletto di partenza i piloti al via erano 32. Questo testimonia quanto sia difficile, per tante squadre, affrontare trasferte così lunghe.

NE VALE LA PENA?

E’ ovvio che decidere di portare la EMX2t in Turchia non è stata una scelta azzeccata. Non ha sostanzialmente senso, sapendo che quasi tutti i partecipanti non affronteranno la trasferta, decidere di andare così lontano per correre. Anche i team migliori, che dispongono di budget più grandi (vale anche per la MX2), non hanno strutture sempre adeguate per questo tipo di situazioni, quindi è chiaro che servirebbe evitare in futuro di vedere una gara con 6 piloti al via.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Glen Coldenhoff

MXGP 2019: la rivincita degli “altri”

Jeffrey Herlings

MXGP Cina: Herlings chiude la stagione davanti a tutti

Glenn Coldenhoff, China MXGP

MXGP Cina, gara 1: Glenn Coldenhoff resiste a Jeffrey Herlings