Supersport Kenan Sofuoglu gomma esplode, Pirelli spiega

Supersport Kenan Sofuoglu gomma esplode, Pirelli spiega

“E’ esplosa la gomma” accusa il quattro volte iridato. La Pirelli ci spiega che…

Commenta per primo!

Ci sarebbero tante cose da dire ma è meglio se non lo faccio qui”. Il post su Facebook del campione del Mondo Supersport Kenan Sofuoglu è il termometro dell’incazzatura. Il turco è caduto a tre giri dalla fine, quando stava comandando la corsa con due secondi di vantaggio sul neocompagno di squadra Randy Krummenacher. “E’ esplosa la gomma” è stato il labiale che si è letto chiaramente in diretta tv. La foto sul social lascia pochi dubbi.

DIFESA – Abbiamo interpellato Giorgio Barbier, responsabile tecnico Pirelli. “E’ una cosa a prima vista inspiegabile, nessun altro pilota Supersport ha avuto problemi di blistering (il distacco del battistrada, ndr) durante la gara. Phillip Island è un circuito parecchio impegnativo per gli pneumatici ma, anche in caso di problemi seri, la conseguenza è l’afflosciamento, non il cedimento strutturale. Non siamo riusciti a parlare col pilota, che è scappato via subito. La gomma verrà comunque spedita in laboratorio per un controllo più approfondito.”

IPOTESI“Si possono fare varie ipotesi” continua l’ingegnere milanese “per esempio l’urto forte contro un cordolo o qualcosa di contundente trovato lungo la pista. Oppure l’assetto era troppo radicale per lo pneumatico posteriore, qui ci raccomandiamo sempre di fare assetti che non stressino eccessivamente la gomma, già messa a dura prova dalle caratteristiche del circuito. Sofuoglu stava tirando molto forte, aveva appena fatto il miglior giro in gara. E può darsi che con Krummenacher alle calcagna sia andato oltre il limite della copertura. Strano, perchè solitamente Kenan è un pilota molto preciso. Indagheremo a fondo.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy