MotoGP, Jorge Lorenzo: “Forse correrò fino a 40 anni come Valentino”

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Forse correrò fino a 40 anni come Valentino”

Jorge Lorenzo non pone limiti di età alla sua carriera, Valentino Rossi è un esempio per tutti, ma il destino è imprevedibile: “Non sai mai cosa succederà”.

di Luigi Ciamburro
Jorge Lorenzo (99) of Spain and Repsol Honda Team during the tests of the new MotoGP season 2019 at Ricardo Tormo Circuit in Valencia, Spain on 20th Nov 2018 (Photo by Jose Breton/NurPhoto via Getty Images)

Jorge Lorenzo si sta preparando ad affrontare la sua 12esima stagione in MotoGP, la 18esima nel Motomondiale, con l’obiettivo di dare l’assalto al suo sesto titolo iridato in carriera. L’avventura in Honda richiederà lavoro e pazienza prima di poter instaurare il miglior feeling con la nuova moto, dovrà modificare il suo stile di guida per adattarsi ad una RC213V certamente più nervosa in frenata, ma il maiorchino ha accettato la scommessa senza timore.

All’età di 31 anni è uno dei piloti di maggior esperienza del paddock, nove anni in sella alla Yamaha e due con la Ducati. Il futuro si chiama Honda anche se qualche sognatore spera di rivederlo un giorno sulla Rossa, per centrare quell’obiettivo sfuggito solo per mancanza di tempo e pazienza. D’altronde Jorge Lorenzo non ha nessuna intenzione di andare in pensione a breve-medio termine. “Non lo so, dipende da molti fattori. Io guido da quando avevo tre anni, ho fatto molti viaggi, girato su tanti circuiti e riportato molte ferite. Fortunatamente con buoni risultati, ma anche momenti molto difficili“.

Con un calendario lievitato da 18 a 19 gare, prossimamente saranno 20, e con gli impegni commerciali, non si può sottovalutare quanto sia spossante un’intera stagione di MotoGP. Dopo il campionato del mondo 2008 aveva pensato di smettere in seguito ad una serie di incidenti: in Cina si era spezzato entrambe le caviglie, in Catalunya aveva riportato una botta alla testa provocandogli una momentanea perdita di memoria, a Laguna Seca un’altra brutta caduta. Invece ha avuto il coraggio di proseguire ed è stato premiato. Fino al 2020 ha un contratto con HRC, il destino dipenderà dai risultati: “Forse farò come Valentino e correrò anche a 40 anni, è un esempio impressionante per noi e per i giovani piloti. Non puoi mai sapere cosa succederà“, ha detto in un’intervista a Motogp.com. Non solo risultati, ma anche questione di passione, divertimento e stimoli. E non è detto che il Dottore non decida di proseguire anche oltre il 2020…

Scommetti con Johnnybet

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy