MotoGP: Che farà Casey Stoner? “Forse resta come ambasciatore Ducati”

MotoGP: Che farà Casey Stoner? “Forse resta come ambasciatore Ducati”

Il direttore delle corse, Paolo Ciabatti, è convinto che l’australiano non volterà le spalle alla Ducati

di Redazione Corsedimoto
Paolo Ciabatti e Casey Stoner

La scorsa settimana a Brno è girata voce che Casey Stoner sarebbe sul punto di lasciare il suo ruolo di tester Ducati. Il due volte iridato non sale in moto dallo scorso febbraio ed è ancora convalescente dopo l’intervento alla spalla necessario per rimediare i danni del tremendo botto con il muro di Suzuka, durante la 8 Ore del 2015 da pilota Honda ufficiale. Paolo Ciabatti, direttore delle corse Ducati, ha parlato di Stoner con motogp.com

TRIENNALE – “Casey aveva con noi un accordo triennale come collaudatore e ambasciatore del marchio, con scadenza fine 2018” rivela Ciabatti. “Abbiamo incontrato Stoner al WDW a Misano (lo scorso 22 luglio, ndr) parlando con lui del futuro.  Si sta ancora riprendendo dall’operazione  e non riesce ancora a muovere correttamente la spalla, è  stata un’operazione piuttosto pesante e si sta ancora riprendendo. Così abbiamo deciso di rivederci a settembre. Constateremo se continuare come adesso, cioè come pilota tester e ambasciatore Ducati, o forse solo come ambasciatore. Sarà lui a decidere. Al momento la sua unica preoccupazione è tornare in forma e recuperare l’uso corretto del braccio.” 

MotoGP Austria: qui gli orari in pista e in TV

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy