Incidente Valentino Rossi, parla il Dottore che lo ha operato

Incidente Valentino Rossi, parla il Dottore che lo ha operato

Il Dottor Raffaele Pascarella conferma: “Valentino Rossi dovrà sicuramente stare a riposo per 30-40 giorni. Il recupero? Dipenderà molto da lui”.

Commenta per primo!

In seguito all’operazione avvenuta nella notte, il Dottor Raffaele Pascarella, primario di Ortopedia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti di Ancona, ha tenuto una conferenza stampa dove ha chiarito il quadro clinico del 9 volte Campione del Mondo. Di seguito la trascrizione integrale di alcuni dei passaggi più significativi.

Condizioni Valentino Rossi: “Posso assicurare che Valentino sta bene e questa è la cosa più importante per noi e per tutti i suoi tifosi“.

L’infortunio: “Rossi si è procurato una frattura di gamba scomposta. Dapprima è stato ricoverato ad Urbino per gli accertamenti iniziali, poi in seguito ad un consulto ha deciso di venire qui ad Ancona. La frattura della tibia nella parte del terzo medio distale è molto vicina a dove si era già fratturato nel 2010 al Mugello, mentre la frattura del perone è alta, vicina al ginocchio. Per fortuna non era esposta come la frattura analoga del Mugello“.

L’operazione: “Alle 2:00 di questa notte lo abbiamo operato. L’intervento è durato circa un’ora ed è perfettamente riuscito. Per stabilizzare la frattura abbiamo utilizzato un chiodo intramidollare bloccato“.

Quando lascerà l’Ospedale?Valentino rimarrà qui con noi per qualche giorno, poi inizierà subito la fisioterapia. Spero in 2-3 giorni di riuscire a dimetterlo“.

Tempi di recupero?Dipenderà molto da lui. Sicuramente per 30-40 giorni dovrà stare a riposo. In seguito valuteremo insieme come procedere nelle prossime settimane“.

Valentino Rossi: “Spero di tornare in sella il più presto possibile”

Valentino Rossi: ecco dove e come è successo l’incidente con l’Enduro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy