Le Gare del Weekend del 24 giugno

CIV al Mugello, BSB a Knockhill, in gara anche AMA e CEV

25 giugno 2012 - 2:20

Week-end del 24 giugno ricco di campionati nazionali sparsi per il globo a cominciare dal CIV con la tradizionale “doppia” estiva con due gare in programma tra sabato e domenica all’Autodromo Internazionale del Mugello. Tra le Superstock 600 Riccardo Russo, grazie alla vittoria di Gara 1, ha rafforzato la leadership di campionato nonostante un errore di valutazione nella seconda manche, festeggiando con un giro d’anticipo la vittoria, consegnando così la prima posizione al sorprendente Alessandro Nocco. Tra le Superstock 1000 doppietta e fuga in campionato invece per Ivan Goi con la Ducati 1199 Panigale del Barni Racing Team, in grado di battere nelle due gare la wild card d’eccezione Michele Magnoni (BMW del G.M. Racing) e Alessio Velini (BMW 2R Antonellini by Bargy). Successo BMW invece tra le Superbike con Ivan Clementi (Asia Competition) a precedere il capoclassifica e campione in carica Matteo Baiocco (Ducati Barni Racing), grande bagarre in 125 GP con una vittoria a testa per Riccardo Moretti (Mahindra) e Lorenzo Dalla Porta (Aprilia), doppietta invece tra le Moto3 per Kevin Calia (Honda Elle2 Ciatti). Infine, tra le Supersport doppio-successo per Massimo Roccoli, wild card d’eccezione con la Yamaha del Yakhnich Motorsport, preceduto soltanto in Gara 2 da Alessandro Andreozzi, sempre più leader della Moto2 con la propria FTR.

In Scozia al Knockhill Racing Circuit è invece andato in scena il quinto appuntamento stagionale del British Superbike con una vittoria a testa per Shane Byrne (Gara 1, Rapid Solicitors Kawasaki) e Michael Laverty (Gara 2, Samsung Honda), mentre con un doppio-podio il campione in carica Tommy Hill (Swan Yamaha) ha rafforzato la leadership in una classifica corta come non mai: Hill al comando a quota 159, Byrne secondo a 153, seguono Brookes (due volte 4°) a 150 e Laverty a 122. Epilogo amaro per Noriyuki Haga, a terra nella seconda manche nel tentativo di conseguire il secondo podio stagionale, medesima sventura occorsa a Luca Scassa, unico italiano in griglia complice l’assenza di Alex Polita: 16° in Gara 1, fuori dai gioco al 7° giro della seconda manche con la propria Padgett’s Honda.

Al Barber Motorsports Park di Birmingham (Alabama) l’AMA Superbike ha affrontato un sesto round che ha consegnato la leadership a Josh Hayes, bi-campione in carica su Graves Yamaha, giunto all’ottava vittoria stagionale, la quinta consecutiva grazie alla doppietta siglata da assoluto dominatore nelle due gare in programma. L’esperto pilota del Mississipi, 4° nella classifica di successi All Time dei campionati AMA, ha incontrato come unico avversario il proprio giovane compagno di squadra Josh Herrin, 2° in Gara 1°, 3° nella manche disputata nella giornata di domenica complice un errore al quinto giro che ha spalancato le porte a Blake Young, 2° in gara ed in campionato seppur a 37 punti di svantaggio dalla vetta. Sempre nell’ambito dei campionati AMA Pro Road Racing, tra le Daytona SportBike prima doppietta in carriera per il giovane Cameron Beaubier (Y.E.S. Graves Yamaha), mentre Martin Cardenas con un 5° ed un 3° posto ha di fatto ipotecato la conquista del secondo titolo di categoria.

Al Circuit de Catalunya di Barcellona il CEV Buckler ha celebrato il 100° round della propria storia con un successo italiano nella classe Moto3: Francesco Bagnaia, talento di Chivasso (provincia di Torino), si è aggiudicato la seconda vittoria in 11 presenze nel CEV portando la Honda NSF250R del Monlau Competicion in 1° posizione per soli 3 millesimi nei confronti del proprio compagno di squadra Alex Marquez, ma su Suter Honda. Oltre a “Pecco”, gara da protagonista per Lorenzo Baldassarri, 4° sul traguardo, ma in piena corsa per la vittoria tanto da presentarsi in testa nel corso dell’ultimo giro. Sfortunato Andrea Migno, a terra nelle prime fasi di gara, così come Federico D’Annunzio, unico pilota italiano del CEV Moto2, 11° sul traguardo con la KALEX del TSR Galicia School in una gara vinta da Jordi Torres, sempre più leader della categoria.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Tony Cairoli, MXGP

MXGP Trentino: Tony Cairoli ultima chance, gli orari delle dirette TV

24h Le Mans Moto

24h Le Mans Moto: Yamaha Yart a terra, Honda FCC TSR comanda (VIDEO)

Superbike

Superbike Portimao, gli orari delle dirette su SKY Sport Arena e TV8