Superstock 600: ad Aragon duello tra Russo e VD Mark

Giro di boa della stagione 2012 dell'Europeo STK600

25 giugno 2012 - 3:24

Coetanei, entrambi alla seconda stagione nell’Europeo Superstock 600, in piena corsa per la corona continentale. Dal MotorLand Aragon di Alcaniz riparte la sfida tra Riccardo Russo e Michael van der Mark per aggiudicarsi il titolo della serie riservata ai talenti emergenti under-24 delle derivate di serie, con il nostro portacolori capo-classifica di campionato seppur con sole 2 lunghezze di vantaggio rispetto all’olandese del Ten Kate Junior Team. Vincitori di due gare a testa (Russo ad Imola e Monza, van der Mark in casa ad Assen e a Misano), i giovani protagonisti dell’europeo si presenteranno in Aragona per il quinto di dieci appuntamenti stagionali con il chiaro intento di guadagnare punti “pesanti” per l’obiettivo finale. Riccardo Russo, reduce dall’ennesima vittoria nel Campionato Italiano (tradito da un errore di valutazione in Gara 2 festeggiando in anticipo una potenziale doppietta..), nell’ultimo round andato in scena al “Misano World Circuit Marco Simoncelli” ha dominato la contesa nelle prime fasi di gara, salvo poi cedere proprio al penultimo giro il comando delle operazioni a van der Mark, capace di rimontare 4″ e di dar vita ad un bellissimo sorpasso nei pressi del celebre “Curvone”.

Inevitabile dunque la risposta al MotorLand Aragon da parte dell’alfiere del Team Italia FMI su di un tracciato dove, lo scorso anno, concluse al 7° posto in scia proprio a Michael van der Mark, deciso a ribadire il proprio ruolino di marcia nella categoria con 6 vittorie conseguite in 15 presenze sempre in sella ad una Honda CBR 600RR preparata dal Ten Kate Junior Team. Sarà questa pertanto la tematica principale d’interesse per il quinto evento della stagione, ma ad Alcaniz non sono escluse intromissioni al vertice di altri validi protagonisti della categoria. Terzo in campionato con 50 punti all’attivo, Nacho Calero Perez è pronto a dare il massimo sul tracciato di casa dove ha avuto modo di provare nelle ultime settimane. Legittime ambizioni anche per Gauthier Duwelz (MTM Racing Team), 4° in campionato e 3° lo scorso anno alle spalle di due piloti oggi al via del Mondiale Supersport come Jed Metcher e Romain Lanusse, senza scordarci di Christian Gamarino, salito al sesto posto nella generale grazie al terzo posto di Misano Adriatico, il primo podio in carriera nell’Europeo STK600 ai comandi della Kawasaki Ninja ZX-6R del Team Go Eleven.

Sempre a proposito dei piloti italiani, cerca il riscatto Luca Vitali (Team Italia FMI), punta alla riconferma dopo la pole di Misano Franco Morbidelli (Bike Service Racing Team), da rivedere Francesco Cocco (Team PATA by Martini) e Riccardo Cecchini (FRT) per un evento che presenterà al via una novità “in rosa”: Caroline Olsen, iscritta da wild card con la stessa Yamaha YZF R6 portata al trionfo lo scorso anno nel campionato norvegese Superstock 600. Caroline sarà così la prima motociclista al via dell’Europeo da 7 anni a questa parte dopo i buoni risultati raggiunti nel 2005 da Marketa Janakova (seconda fila a Brno) e Alessia Polita (4 punti all’attivo). Superstock 600 European Championship 2012 La Classifica dopo i primi 4 round 01- Riccardo Russo – Team Italia FMI – Yamaha YZF R6 – 81 02- Michael van der Mark – EAB Ten Kate Junior Team – Honda CBR 600RR – 79 03- Nacho Calero Perez – Team Trasimeno – Yamaha YZF R6 – 50 04- Gauthier Duwelz – Team MTM Racing – Yamaha YZF R6 – 42 05- Luca Vitali – Team Italia FMI – Yamaha YZF R6 – 33 06- Christian Gamarino – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – 27 07- Bastien Chesaux – EAB Ten Kate Junior Team – Honda CBR 600RR – 26 08- Stephane Egea – Team Falcone Competition – Yamaha YZF R6 – 24 09- Tony Covena – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – 23 10- Alex Schacht – Schacht Racing SBK ONE – Honda CBR 600RR – 18 11- Adrian Nestorovic – Team MTM Racing – Yamaha YZF R6 – 17 12- Franco Morbidelli – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – 17 13- Nicola Morrentino – Elle2 Ciatti – Yamaha YZF R6 – 15 14- Stefano Casalotti – Team Riviera – Yamaha YZF R6 – 15 15- Francesco Cocco – Team PATA by Martini – Yamaha YZF R6 – 11 16- Filippo Benini – G.A.S. Racing Team – Yamaha YZF R6 – 10 17- Federico Monti – Boselli Races – Suzuki GSX-R 600 – 9 18- Matt Davies – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – 9 19- Christophe Ponsson – MRS Racing – Kawasaki ZX-6R – 9 20- Marvin Fritz – Racedays – Kawasaki ZX-6R – 9 21- Wayne Tessels – SWRT powered by Hoegee Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – 8 22- Mathieu Marchal – Garnier Racing Team – Yamaha YZF R6 – 6 23- Robin Mulhauser – RivaMoto Junior Team – Yamaha YZF R6 – 6 24- Sebastien Suchet – Team B.S.R. – Honda CBR 600RR – 5 25- Koen Zeelen – Benjan Racing – Honda CBR 600RR – 4 26- Corey Snowsill – MTM Racing Team – Yamaha YZF R6 – 3 27- Mircea Vrajitoru – CSM Bucharest – Yamaha YZF R6 – 2 28- Roberto Mercandelli – RCGM Team – Yamaha YZF R6 – 1 26- Tomas Krajci – TK Racing Slovakia – Yamaha YZF R6 – 1

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike: Scott Redding vola, ma Jonathan Rea non ha paura

Macau

Rutter vola con la RC213V-S a Macau, ma la pole è di Hickman

marquez dovizioso vinales rins rossi morbidelli

MotoGP Valencia, Márquez: “Una sorpresa per tutti. Jorge vero campione”