Superstock 1000: il Motorland Aragon ospita il quinto round

Barrier leader, Savadori e La Marra all'attacco in Aragona

25 giugno 2012 - 7:40

Il giro di boa della stagione 2012. La Superstock 1000 FIM Cup affronta il quinto di dieci eventi del calendario al MotorLand Aragon di Alcaniz, teatro dell’ennesima sfida al vertice della classifica tra i giovani talenti del motociclismo internazionale under-26. Alla luce dei responsi di Misano Adriatico Sylvain Barrier, vincitore di tre (Imola, Assen, Misano) delle quattro gare sin qui disputate, si è riportato al comando della classifica di campionato a quota 75 punti, scontando lo “zero” conseguito a Monza complice l’infortunio alla spalla sinistra rimediato nel corso del primo turno di qualifiche ufficiali. Una battuta d’arresto importante per il portacolori di BMW Motorrad Italia GoldBet, ma di certo non “decisiva” per l’obiettivo finale: seppur non al meglio della forma fisica, il pilota francese è riuscito ad aggiudicarsi la vittoria nella gara “sprint” di Misano, in cima ad un podio monopolizzato dalla casa dell’Elica con Lorenzo Baroni (BMW Motorrad Italia GoldBet) e la wild card d’eccezione Michele Magnoni (BMW S1000RR sempre preparata da Feel Racing) rispettivamente in seconda e terza posizione. Un primo, storico 1-2-3 BMW che obbliga i piloti Ducati di rifarsi in Aragona, a cominciare dal vincitore di Monza ed alfiere del Team Italia FMI Lorenzo Savadori, costretto ad inseguire in campionato a 11 punti da Barrier. L’ex Campione europeo ed italiano 125 GP farà di tutto per riportare la Ducati 1199 Panigale sul gradino più alto del podio, proposito condiviso dal compagno di squadra in Barni Racing Eddi La Marra, 4° a Misano e 3° nella generale a soltanto 14 lunghezze dalla vetta.

Piani ambiziosi al MotorLand Aragon anche per Lorenzo Baroni, protagonista di uno sfortunato inizio di stagione, salito per la prima volta sul podio da portacolori BMW Motorrad Italia a Misano, deciso a riconfermarsi su questi livelli ad Alcaniz dove ha avuto modo di provare settimana scorsa nell’ambito dei test del Mondiale Superbike. Nella stessa occasione era presente Jeremy Guarnoni, tornato in MRS Racing in sostituzione di Loris Baz (promosso a tempo pieno nel WSBK con la Kawasaki), ma già in grado di sfiorare una clamorosa pole position a Misano. Lecito dunque attendersi una Kawasaki in gran spolvero anche con Bryan Staring (Team Pedercini), tra gli attesi protagonisti insieme agli altri piloti italiani della categoria: Fabio Massei (Honda Ten Kate Junior Team), Marco Bussolotti (Ducati 1098R del SK Energy Racing Team) e Massimo Parziani, a caccia dei primi punti campionato con la Aprilia RSV4 APRC del M.V. Racing Team.

Oltre ai piloti iscritti a tempo pieno alla serie, al MotorLand Aragon sono attese due wild card: con la Kawasaki FP Racing Adrien Protat (figlio di Frederic) ed Enrique “Kike” Ferrer, alfiere del CNS Motorsport, l’unico pilota Ducati del CEV Stock Extreme con una rossa e fiammante 1199 Panigale. Superstock 1000 FIM Cup 2012 La Classifica dopo i primi 4 round 01- Sylvain Barrier – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – 75 02- Lorenzo Savadori – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale – 64 03- Eddi La Marra – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale – 61 04- Markus Reiterberger – Team alpha Racing – BMW S1000RR – 41 05- Lorenzo Baroni – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – 40 06- Christoffer Bergman – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 33 07- Loris Baz – MRS Racing – Kawasaki ZX-10R – 30 08- Fabio Massei – EAB Ten Kate Junior Team – Honda CBR 1000RR – 30 09- Jeremy Guarnoni – MRS Racing – Kawasaki ZX-10R – 26 10- Kev Coghlan – DMC Racing – Ducati 1199 Panigale – 22 11- Bryan Staring – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – 20 12- Marco Bussolotti – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – 18 13- Michele Magnoni – G.M. Racing – BMW S1000RR – 16 14- Federico Dittadi – Team Riviera – Aprilia RSV4 APRC – 15 15- Alen Gyorfi – MetalCom Adrenalin H-Moto – Honda CBR 1000RR – 14 16- Tomas Svitok – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – 11 17- Matthieu Lussiana – Team ASPI – Kawasaki ZX-10R – 9 18- Andrzej Chmielewski – Red Devils Roma – Ducati 1098R – 9 19- Randy Pagaud – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – 6 20- Philippe Thiriet – Team Brazil by ASPI – Kawasaki ZX-10R – 6 21- Matteo Gabrielli – Racing Team Gabrielli – Aprilia RSV4 APRC – 5 22- Ondrej Jezek – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – 3 23- Tiago Dias – Team Dias – Kawasaki ZX-10R – 3 24- Tommaso Gabrielli – Racing Team Gabrielli – Aprilia RSV4 APRC – 1 25- Bogdan Vrajitoru – CSM Bucharest – Kawasaki ZX-10R – 1 26- Danilo Lewis – Team Brazil by ASPI – Kawasaki ZX-10R – 1

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

CIVS

CIVS: pubblicato il calendario 2021 della Velocità in Salita

locatelli evan bros supersport

Supersport, Evan Bros: “Combinazione magica tra Locatelli ed il team”

supersport aegerter ten kate

Supersport: Ten Kate Racing per il 10° titolo con Dominique Aegerter