Valentino Rossi

Valentino Rossi: “Arriviamo al Montmeló in un momento difficile”

Valentino Rossi conta 10 vittorie al Montmeló, l'ultima risale al 2016, ma arriva in un momento difficile della Yamaha. Meregalli annuncia un nuovo scarico.

13 giugno 2019 - 18:33

Tra il circuito di Barcellona e Valentino Rossi corre buon sangue. Qui il Dottore ha trionfato ben 10 volte in carriera, l’ultima risale al 2016 ed era forse quello il periodo in cui è iniziata la discesa della Yamaha. Non solo la YZR-M1 ha dei ritardi difficili da colmare, soprattutto in accelerazione e grip, ma è ancora viva la ferita del Mugello. Due settimane fa il Dottore ha incassato la peggior prestazione degli ultimi anni, adesso in Catalunya serve un’opera magistrale per archiviare le dicerie e infondere fiducia nel box.

Valentino Rossi rincorre una vittoria che manca da quasi due anni, dal round di Assen del 2017. Difficile pronosticare un trionfo quando il gap da Honda e Ducati resta sostanziale. “All’inizio della mia carriera era la mia pista preferita, poi dopo si sono aggiunte altre come il Mugello, Phillip Island. Ho vinto tante volte, anche in era moderna nel 2016 – ha detto il pesarese a Sky Sport MotoGP -, è sempre bello venire qua, è uno dei Gran Premi più belli della stagione. Ma arriviamo in un momento difficile, dopo un week-end duro come quello del Mugello, bisogna lavorare bene, essere concentrati da domani e cercare di fare il massimo“.

Il segreto è entrare ad ogni costo in Q2, per scongiurare una partenza dalle retrovie che spesso riserva sgradite sorprese. Per le Yamaha diventa difficile sorpassare, ma un’eventuale partenza dalle prime file potrebbe essere di grande aiuto. “Sarà importante stare nei dieci, ma con le nostre ultime performance sarà difficile. Proveremo a fare dei time attack migliori per andare in Q2 – ha concluso Valentino Rossi -. Soffriamo in rettilineo, qui ce n’è uno lungo, però vediamo come siamo messi“.

UN NUOVO SCARICO PER LA YAMAHA

Non c’è da fare troppo affidamento sul test colletivo di lunedì. Il team di Iwata non porterà grandi aggiornamenti, in quanto il grosso del lavoro è concentrato sul test estivo di Brno. “Non è un momento facile dopo la gara del Mugello – ha ammesso Maio Meregalli -. Sapevamo che fosse difficile, ma non pensavamo così. Siamo a Barcellona, stiamo preparando la gara nel miglior modo possibile, nel test di lunedì proveremo a trovare delle soluzioni da utilizzare per le prossime gare. ma non partiamo battuti. Lunedì non ci saranno grandi innovazioni, sarà un test interlocutorio in preparazione di quello a Brno. Poi lavoreremo in diverse aree – ha aggiunto il team manager Yamaha -, ci sarà uno scarico nuovo con la parte terminale più lunga per provare a migliorare l’erogazione. Lo vedrete già nel weekend di gara“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

vietti moto3

Moto3, Misano-2: Celestino Vietti missile nelle FP3, 3° Romano Fenati

Valentino Rossi con Uccio e Alberto Tebaldi

Valentino Rossi “imprenditore”: VR46 acquisirà il posto del team Avintia

rins motogp

MotoGP: Alex Rins, salvataggio da rodeo. “Poteva uscirmi la spalla…”