Andrea Iannone al Mugello

Mugello, Andrea Iannone: “Siamo ad un secondo dai migliori”

Andrea Iannone vede il bicchiere mezzo pieno nonostante occupi il 19° posto al termine della prima giornata di prove al Mugello

31 maggio 2019 - 18:06

La prima giornata di prove al Mugello inizia in salita per il team Aprilia. Sebbene 20 piloti siano raccolti in appena 1,3″, Aleix Espargarò chiude le FP2 (QUI tempi e classifica) in 16esima posizione, Andrea Iannone in 19esima. Al mattino il pilota spagnolo ha chiuso 5° in 1’47″812 a soli 25 centesimi dal leader Marc Marquez, girando oltre mezzo secondo più veloce dello scorso anno. Nel pomeriggio ha abbassato di due decimi il suo crono, ma finendo sedicesimo a 0,8″ dalla vetta.

Nella prima sessione Aleix Espargarò ha saputo sfruttare al meglio la scia e le novità apportate da Aprilia in termini di aerodinamica. “Questa mattina sono riuscito a fare qualche buon giro, la scia mi ha aiutato perché sappiamo quanto sia importante qui al Mugello. Nel pomeriggio invece non siamo riusciti a progredire altrettanto – ha ammesso lo spagnolo -, soffriamo un po’ a centro curva dove la moto tende a scivolare perdendo la traiettoria. La nuova carenatura è sicuramente migliorativa, la moto guadagna in agilità pur generando maggior carico aerodinamico“.

Ancora nelle retrovie Andrea Iannone seppur soddisfatto delle novità portate in pista dai tecnici di Noale. “Se guardiamo la posizione può sembrare una giornata complicata, invece io sono piuttosto soddisfatto di come abbiamo lavorato oggi. Siamo a un secondo dai migliori, la nuova carenatura ci ha permesso di fare un piccolo passo avanti. Al momento fatichiamo con il grip della gomma posteriore, nel senso che quando ne abbiamo troppo la moto spinge in staccata e non riusciamo a rallentare come vorremmo. Ci siamo fatti una idea piuttosto chiara – ha concluso il pilota di Vasto – ma dobbiamo continuare a lavorare senza sosta“.

1 commento

walterguzzi
18:52, 31 maggio 2019

Speriamo bene

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, siluro Puig a Yamaha e Ducati: “Honda è una moto facile”

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Vorrei vedere i dati di Jorge Lorenzo”

Jorge Lorenzo ex pilota MotoGP

MotoGP, Gigi Dall’Igna: “Su Jorge Lorenzo decisione sbagliata”