quartararo vinales motogp

MotoGP: Yamaha, tre vittorie nei primi 3 GP. L’ultima volta fu nel 2010

Inizio di stagione MotoGP 2021 con tre successi in tre gare per Yamaha. L'ultima volta accadde oltre un decennio fa, in quel trionfale 2010...

23 aprile 2021 - 12:48

Un inizio di stagione MotoGP 2021 decisamente positivo per Yamaha. Nei primi tre GP appena disputati infatti abbiamo sempre trovato un pilota della casa dei tre diapason sul gradino più alto del podio: una volta Viñales, due volte Quartararo. Qualcosa che non si vedeva davvero da tanto tempo, precisamente da oltre un decennio. Per di più, quella volta la stagione si è conclusa con un suo pilota campione del mondo. Certo è presto per fare calcoli iridati, con tante variabili da considerare, ma sono decisamente partiti con il piede giusto. E non si può negare che si sogni un risultato che manca dal 2015…

Per trovare tre vittorie Yamaha nei primi tre Gran Premi dell’anno infatti dobbiamo tornare alla stagione 2010. In Qatar a referto una doppietta dell’allora duo della casa giapponese, con Valentino Rossi vincente davanti a Jorge Lorenzo. Segue il GP di Spagna con il maiorchino in trionfo ed il collega sul terzo gradino del podio, per poi avere un’altra doppietta a Le Mans, con ‘Porfuera’ nuovamente vincitore. È iniziata proprio così la corsa verso il primo titolo MotoGP per quest’ultimo, che in seguito si assicurerà altre sette vittorie. Da allora Yamaha aveva vinto al massimo i primi due GP dell’anno (Viñales nel 2017, Quartararo l’anno scorso).

Ogni stagione è certo una storia a sé, ma a gara conclusa il nuovo leader iridato ha fatto un discorso molto interessante. “Mi sento mentalmente molto più forte” ha raccontato domenica scorsa in conferenza stampa. “Ho imparato soprattutto a guardare meno le cose negative ed a focalizzarmi sugli aspetti positivi. Per il 70% dipende sempre dalla tua mente.” Dall’altra parte del box, Viñales è reduce da un GP molto più complicato del previsto, ma pronto a rimettersi in gioco a Jerez. E non dimentichiamo anche il vice-campione MotoGP in carica Franco Morbidelli, gran 4° a Portimao con una Yamaha meno aggiornata…

Nel fine settimana dal 30 aprile al 2 maggio si corre a Jerez de la Frontera, sarà un altro importante banco di prova per la casa di Iwata. Caccia a quella costanza mancata nella stagione 2020, nonostante sia stata la casa con il maggior numero di vittorie in campionato. Ricordiamo che l’anno scorso sul tracciato andaluso è stata doppietta proprio con il successo del pilota francese davanti all’attuale compagno di squadra. Scontato dire che l’obiettivo sarà nientemeno che cercare di eguagliare questo risultato.

1 commento

makiland
18:09, 23 aprile 2021

Vista così sembra una “bella stagione” per Yamaha, ma tutti quanti si lamentano di qulcosa … BOH ? … sarà il cibo ?

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Franco Morbidelli GP Le Mans 2021

MotoGP, Valentino Rossi-Morbidelli-Pol Espargarò: scintille dopo l’incidente

MotoGP, Aleix Espargaro a Le Mans

MotoGP, Aleix Espargarò deluso: “Le moto factory non si fermano in gara”

bagnaia motogp

MotoGP, Pecco Bagnaia: “Uno come Miller è uno stimolo a migliorare”