MotoGP: Venerdì 22 marzo il verdetto su Ducati

Venerdì 22 marzo la decisione sul 'caso Ducati': la Corte d'Appello deciderà se Dovizioso ha vinto o meno il GP del Qatar.

21 marzo 2019 - 17:57

Siamo quasi all’epilogo di un episodio iniziato a conclusione del GP del Qatar. Nella giornata di venerdì 22 marzo, ore 11.00 (ad appena una settimana dalla tappa argentina), la Corte d’Appello FIM si riunirà a Ginevra. Da decidere se il deflettore comparso sulle Ducati Desmosedici di Andrea Dovizioso, Danilo Petrucci e Jack Miller è regolare o meno. Una decisione che può valere la conferma o meno della vittoria del pilota forlivese.

Come ricordiamo, subito dopo la fine dell’appuntamento a Losail Honda, Suzuki, Aprilia e KTM hanno presentato un reclamo contro Ducati. Questo è stato respinto, ma le squadre hanno poi presentato un appello, specificando come quel deflettore generi un supporto aerodinamico illecito. Parere diverso in Ducati, che ritiene invece che serva a raffreddare la gomma posteriore.

Nominate anche le tre persone che dovranno decidere in merito: si tratta del direttore della Commissione Anand Sashidharan (India), dello svedese Lars Nilsson e della finlandese Sakari Vuorensola.
In ballo c’è il risultato del GP del Qatar, che ha visto trionfare Dovizioso davanti a Marquez. Se la Corte d’Appello si pronunciasse contro Ducati, la squadra italiana potrebbe impugnare il verdetto davanti al Tribunale Internazionale dello Sport.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Graziano Rossi: “Vorrei vedere Valentino correre per sempre”

Alvaro Bautista: Il problema è l’usura da allenamento?

MotoGP: Ducati che ancora non svolta e il sogno Marc Marquez