MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi-Yamaha affare possibile. Fake news su Aramco-VR46…

Il team VR46 di Valentino Rossi potrebbe legarsi alla Yamaha dal 2022. False le notizie secondo cui Aramco non saprebbe nulla dell'accordo per la MotoGP.

30 aprile 2021 - 9:09

Valentino Rossi non è tra i piloti MotoGP in sala stampa a Jerez, ma nel giovedì di conferenze attira ancora una volta i riflettori su di sé. L’ingresso del team Aramco VR46 in classe regina ha sobillato le acque delle trattative nel paddock, in questi giorni concentrate sui team satelliti. Secondo voci di corridoio Yamaha sarebbe disponibile a trovare un accordo con il Dottore, essendo legati da una lunga e prestigiosa storia. E a quel punto Petronas SRT dovrebbe trovare un’intesa con Aprilia o Ducati. A quanto pare tra Iwata e la squadra di Razlan Razali qualcosa potrebbe essere andato storto dopo la vicenda della M1 ‘spec-A’ assegnata a Franco Morbidelli. Dallo staff Yamaha factory hanno fatto sapere che il team malese ha ricevuto il trattamento in base agli accordi raggiunti… Quindi in base a quanto deciso di pagare.

Per Valentino Rossi continuare con Yamaha potrebbe significare proseguire la carriera da pilota anche nel 2022. Sarà un week-end di gara ma anche di incontri a Jerez, che proseguiranno anche a Le Mans, prima di avere le idee chiare entro il GP del Mugello. “All’inizio [del progetto VR46] non pensavamo, sinceramente, a un team MotoGP“, ha detto il campione di Tavullia. “Ma passo dopo passo abbiamo questa possibilità e alla fine abbiamo detto… perché no? Tutte le persone in VR46 sono molto contente perché lavoriamo da 10 anni per aiutare i piloti e la Federazione Italiana. Penso che sarà divertente ed è anche un buon modo per rimanere in questo mondo quando finirò la mia carriera da pilota“.

L’accordo confermato con Aramco

Non cambiano i programmi da pilota di Valentino Rossi, anche se non esclude che correre per il suo team è un’opzione possibile. “Di sicuro se sono il capo e voglio correre, posso tenere una moto per me! Ma vedremo“. Serpeggiava la notizia che Aramco non fosse a conoscenza dell’accordo. Ma dallo staff VR46 ci fanno sapere che la notizia è infondata e c’è un comunicato della società del Principe. “Sappiamo di avere un accordo con Aramco per entrare nel team MotoGP. Non so sinceramente [perché] Aramco dice che non lo sanno!“. Il 42enne non ha condotto le trattative in prima persona. “Prima di tutto sono un pilota della MotoGP in questo momento, quindi sono concentrato lì… Abbiamo molte persone in VR46 che hanno lavorato a questo accordo. Sono solo il capo! Non parlo direttamente con gli sponsor.

Nei programmi dell’accordo con la cordata araba c’è anche un parco tematico VR46, sullo stile di quello Ferrari ad Abu Dhabi. Tavullia si ritroverebbe a livello di Maranello! Ma nel giovedì di conferenza c’è anche il tempo per parlare del prossimo Gran Premio, su una pista dove Valentino Rossi ha collezionato già 7 vittorie. Qui è salito per l’ultima volta sul podio nella scorsa stagione MotoGP. “Corriamo qui nel momento giusto della stagione, a fine aprile, quindi può essere meglio dell’anno scorso quando faceva molto caldo ed era difficile per le gomme. Proveremo a lavorare bene dal venerdì e di essere forte nel weekend“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Marc Marquez troppo fiducioso”

tommaso marcon moto2

Moto2: Tommaso Marcon operato, arm pump risolto per il Mugello

MotoGP, Valentino Rossi GP Le Mans 2021

MotoGP, Valentino Rossi: addio o rinnovo? Summit estivo con Yamaha