Test MotoGP Valencia 2019

LIVE MotoGP Test Valencia: Day 2, Viñales in testa

La diretta LIVE della seconda giornata di Test MotoGP a Valencia. Si gira in pista dalle 10 alle 17, poi tutti verso Jerez per l'utima uscita stagionale.

20 novembre 2019 - 15:00

17:00 – L’attività si è chiusa presto a causa delle basse temperature. Solo il tester Aprilia Smith ha continuato fino alla bandiera a scacchi. I tempi a fine giornata, i migliori dei due giorni (Viñales con la M1 2020).

15:53 – Anche Cal Crutchlow vittima della curva 10. Per lui un incidente senza conseguenze.

15:30 – Alex Rins: “Abbiamo svolto prove di motore e set up, siamo soddisfatti. Anche oggi abbiamo continuato sulla stessa strada ed è andata bene, ma a Jerez dovremo avere la conferma che tutto funziona. Fatti passi avanti sull’elettronica, ma abbiamo svolto anche prove comparative col vecchio motore. Questo non è un tracciato per capire che velocità abbiamo, vedremo a Jerez.”

15:22 – Valentino Rossi gira con la M1 2019 con cui sta segnando i migliori tempi sul giro.

15:16 – Problemi per il tester Bradley Smith. Appena uscito dai box la sua RS-GP accusa qualche guaio tecnico.

15:00 – Ancora indietro nella classifica dei tempi Alex Márquez: penultimo crono per il rookie della Honda.

14:40 – Fabio Quartararo migliora ancora il suo best lap e scende a 1’30″013

13:55 – Questa la top-10 quando mancano poco più di tre ore alla fine:

POS # RIDER GAP
1
20
F. QUARTARARO
1:30.591
2
93
M. MARQUEZ
+0.073
3
44
P. ESPARGARO
+0.094
4
42
A. RINS
+0.100
5
21
F. MORBIDELLI
+0.212
6
36
J. MIR
+0.223
7
12
M. VIÑALES
+0.276
8
35
C. CRUTCHLOW
+0.420
9
4
A. DOVIZIOSO
+0.622
10
43
J. MILLER
+0.698

13:15 – Viñales conclude il suo test mattutino, ma ai microfoni Sky sottolinea una certa insoddisfazione per la potenza del nuovo motore.

12:55 – Due moto per Valentino Rossi. A sinistra quella del 2019, a destra la M1 2020 (foto: Circuit Ricardo Tormo)

12:35 – A fuoco la moto di Andrea Iannone! Il pilota viene subito soccorso da un commissario. Bandiera rossa.

12:25 – Danilo Petrucci fermo ai box. Nella prima giornata ha svolto solo 10 giri a causa della tendinite ad una spalla. I suoi test sono già finiti.

12:12 – Davide Brivio: “Entrambi i nostri piloti hanno espresso pareri positivi sul nuovo motore. Dobbiamo continuare a lavorare sull’elettronica e fare prove di comparazione, anche sul chassis. Continueremo così a Jerez, per poi testare tutto a Sepang. Quest’anno il lavoro di test non è concentrato tutto su Alex, c’è anche Joan che prova le stesse cose.” 

11:55 – Pol Espargaró il primo a cadere alla ‘temuta’ curva 10. Il pilota è a posto, la moto non tanto.

11:45 – Nello stesso punto finisce a terra anche Iker Lecuona.

11:36 – La prima caduta di giornata è quella di Aleix Espargaró, scivolato alla Campos. Il pilota torna ai box letteralmente spinto da un commissario.

11:20 – Truppa KTM al lavoro: Pol Espargaró “traina” i rookie Brad Binder e Iker Lecuona.

11:00 – Stefan Bradl il primo in pista, ma si ferma subito alla Terol. Problema meccanico alla sua RC213V.

10:53 – Piloti quasi pronti a dare inizio alla seconda giornata di test IRTA. La Ducati di Michele Pirro in pit-lane.

10:41 – Pol Espargaró potrebbe provare un secondo telaio sulla KTM. Ancora nessun pilota in pista, ma si scaldano i motori. Temperature dell’asfalto ancora inferiore ai 10°C.

10:32 – Quartararo ha chiuso al comando la prima giornata di Test MotoGP. Il pilota del team Petronas SRT resta in attesa di poter provare il nuovo motore della Yamaha. Per lui al momento novità di ciclistica e aerodinamica.

10:18 – Ancora senza tuta molti piloti, Ducati chiude il box per preparare la seconda giornata lontano da occhi indiscreti. Il team emiliano sta lavorando soprattutto su telaio e motore per garantire una migliore percorrenza a centro curva.

10:10 – Temperature dell’asfalto ancora basse (8°C) per tentare un’attività in pista.

Ore 9:56 – Accordo fatto tra Johann Zarco e il team Ducati Avintia. Il francese sta eseguendo accertamenti alla caviglia dopo l’incidente di domenica. Il suo esordio con la GP19 potrebbe avvenire la prossima settimana a Jerez.

Sul circuito di Valencia prende il via la seconda giornata di Test MotoGP IRTA. Dopo l’esordio di ieri in sella alla RC213V, Alex Márquez proseguirà il lavoro con la nuova moto, dopo essersi ritrovato catapultato in classe regina. Ieri ultimo crono per il minore dei fratelli Márquez, con una caduta “da rookie” ad inizio mattinata che ha complicato il proseguimento. Martedì hanno chiuso al comando le tre Yamaha di Fabio Quartararo, Maverick Viñales e Franco Morbidelli. 9° tempo per Valentino Rossi. Nel team di Iwata occhi puntati sui nuovi motore e telaio, l’obiettivo primario è aumentare la velocità di punta.

Andrea Dovizioso ha definito interessanti le novità apportare da Ducati sul prototipo GP20. Nel box della Rossa, dove si continua l’evoluzione del motore, resta la priorità di migliorare la percorrenza a centro curva. Stop forzato per Danilo Petrucci nel pomeriggio di ieri: un problema alla spalla da prima del GP a Valencia, peggiorato con la caduta di domenica, potrebbe costringerlo a restare fermo ai box nel day-2. Si lavora sul motore anche in casa Suzuki, ma è solo il primo passo per il team di Davide Brivio. “Dovremo sicuramente continuare ad adattare l’elettronica, penso che potremo ottenere qualcosa in più in quella zona“, ha commentato Alex Rins. In KTM storico passo avanti per l’adozione di un nuovo telaio realizzato in base alle indicazioni di Dani Pedrosa.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Massimo Rivola

MotoGP, Rivola: “Iannone ed Espargaró? Normale parlino con altri team”

fabio di giannantonio

ESCLUSIVA Fabio Di Giannantonio: “Devo diventare più costante”

Valentino Rossi e Lewis Hamilton

Lewis Hamilton: “Il test con Valentino Rossi mi rende nervoso”