nakagami motogp

MotoGP Test Jerez day-1: Nakagami sulle Ducati, prime novità 2022

Takaaki Nakagami svetta nel primo giorno (ventoso) di test a Jerez, si vedono le prime novità. Tempi, immagini e cronaca del giovedì.

18 novembre 2021 - 18:11

Prima giornata di test chiusa con Takaaki Nakagami al comando della classifica MotoGP. Alternanza anche di Ducati in vetta, in particolare quelle di Francesco Bagnaia, Enea Bastianini e Johann Zarco, poi alla bandiera a scacchi in ordine inverso, ma una volta di più sono distacchi ridottissimi in classifica. Giovedì di test sul Circuito de Jerez-Angel Nieto segnato dal vento, per questo l’attività è finita un po’ prima del previsto. Non sono comunque mancate le prime novità per il prossimo campionato, diamo un’occhiata.

Assaggio di 2022

Poche novità per Yamaha, come sottolinea il campione in carica Quartararo: a motogp.com ha parlato della stessa moto provata a Misano, con solo un nuovo forcellone e qualcosina di elettronica. Essenzialmente prove comparative, per il motore bisogna attendere i prossimi test in Malesia. Morbidelli è soddisfatto del primo step Yamaha, ma non di sé: continuano le difficoltà a livello fisico, che quindi influenzano la sua posizione in sella alla M1 ed il suo rendimento nei test. Per Aprilia ci sono novità allo scarico, a livello aerodinamico, oltre a qualche evoluzione del telaio e del motore.

S’è intravisto un aggiornamento al holeshot device per Ducati, non manca una nuova RC-V in casa Honda. Per quanto riguarda Suzuki parliamo di lavoro su su motore, telaio ed aerodinamica. Per quanto riguarda le cadute, oltre a quella mattutina di Savadori ne registriamo due per Binder, una più importante per Aleix Espargaró con breve bandiera rossa, ma fortunatamente senza conseguenze. Seguono poi Alex Márquez, Marco Bezzecchi, Luca Marini, per finire con una per Franco Morbidelli.

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

La classifica finale

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Casey Stoner

MotoGP, Casey Stoner rivela: “Sono interessato alla Yamaha”

MotoGP, Joan Mir

MotoGP, Suzuki ha deciso: non serve un nuovo team manager

MotoGP, Takahiro Sumi

MotoGP, Takahiro Sumi: i segreti della Yamaha e la YZR-M1 2022