marc marquez

MotoGP, Test Jerez: Alle 13:00 Marc Márquez 1°, è arrivata la pioggia

Marc Márquez al comando in mattinata, seguito dalle Suzuki di Alex Rins e Joan Mir. Nel frattempo ha fatto capolino la pioggia.

26 novembre 2019 - 13:02

Seconda ed ultima giornata di test a Jerez de la Frontera per la categoria MotoGP. Al comando della classifica troviamo al momento Marc Márquez con un 1:37.820 realizzato dopo pochi giri. Ad appena 17 millesimi c’è Alex Rins, terza piazza per Joan Mir davanti ai migliori del primo giorno, Maverick Viñales e Fabio Quartararo. I test si concluderanno alle 18:00, tempo permettendo: la pioggia è comparsa in tarda mattinata, fermando i lavori. La diretta LIVE della giornata di test

Ben cinque le RCV presenti nel box Repsol Honda in questo martedì di prove. Due di queste sono le versioni 2019, le altre prototipi per la prossima stagione. Marc Márquez è chiaramente impegnato nel lavoro di sviluppo, mentre il fratello Alex continua il processo di adattamento alla RCV 2019, provata per la prima volta nella giornata di lunedì. In casa Suzuki si lavora ancora soprattutto sul motore. Entrambi i piloti hanno espresso pareri positivi, ma si continua alla ricerca di sempre nuove conferme. Alla fine di questi test verrà presa la decisione al riguardo in ottica 2020.

Per quanto riguarda Yamaha, pur non essendo il circuito migliore per valutare le velocità di punta, si nota come la M1 accusi 5 km/h rispetto alla Honda (Marc Márquez ha mostrato una velocità di punta di 288 km/h). Il duo Petronas SRT sta provando le nuove specifiche del motore 2020, provato per la prima volta lunedì, mentre Valentino Rossi è in azione con una M1 completamente rinnovata, dal telaio al forcellone in carbonio al motore. KTM ha recuperato il tester Dani Pedrosa in questa seconda giornata. Con Brad Binder e Iker Lecuona all’esordio, sono lui e Pol Espargaró a condurre il lavoro di sviluppo.

Gira anche oggi Eric Granado, anche se finora ha all’attivo pochi giri. In Avintia Racing, Tito Rabat sta provando gli ultimi aggiornamenti forniti da Ducati, come prevede l’ultimo accordo firmato con la fabbrica di Borgo Panigale. Nel team ufficiale, Andrea Dovizioso ha due prototipi 2020 a disposizione, mentre Danilo Petrucci ha la Desmosedici 2019 ed un nuovo prototipo. Sempre in pista anche il tester Michele Pirro, al lavoro in Pramac Racing al posto di Francesco Bagnaia, tenuto precauzionalmente a riposo dopo l’infortunio al polso.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Ho dimostrato di meritare la Yamaha”

MotoGP furti Sepang

MotoGP, furti a Sepang: recuperata la refurtiva

Valentino Rossi

Valentino Rossi: “2020 anno cruciale: se non miglioriamo addio MotoGP”