MotoGP: Rossi “Male alla spalla, ma ci sono altri problemi”

La spalla lo rallenta, anche un set-up migliorabile

1 maggio 2010 - 1:19

Riesce a guidare Valentino Rossi, ma con la spalla destra dolorante in seguito all’infortunio di due settimane or sono è difficile forzare. Quinto al termine della prima sessione di prove a Jerez, Rossi spiega nel dettaglio le sue sensazioni ed eventuali correttivi per la gara di domenica.

La spalla mi fa ancora un po’ male, specialmente nei due o tre punti dove la frenata è più dura“, ammette Valentino Rossi. “La cosa più importante, però, è che sono in grado di guidare. Ovviamente il dolore rende tutto più difficile, ma sono stato in grado di percorrere 25 giri senza antidolorifici, ed il male non è peggiorato con il passare dei giri. Non ho assunto calmanti perché volevo verificare il livello di sopportazione; domani e domenica prenderemo in considerazione la possibilità di fare qualcosa“.

Successivamente Valentino Rossi ha parlato del lavoro svolto sulla propria Yamaha dalla squadra, con ancora la trazione che manca per andar forte…

Abbiamo impiegato due diversi set-up: adesso si tratta di decidere in quale direzione procedere per il resto del weekend per trovare un grip posteriore migliore ed essere maggiormente competitivi. Al momento, ci rallenta più questo della spalla“, sentenzia il nove volte iridato.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

bastianini motogp

MotoGP, penalità per Bastianini. Petrucci: “Non so cosa stesse pensando”

motogp q2 sachsenring

MotoGP ed i rallentamenti: “Dovremmo essere un esempio, invece…”

bagnaia motogp

MotoGP, Pecco Bagnaia: “Tutti lenti davanti a me, impossibile fare un giro”