MotoGP, Marc Marquez a Madrid

MotoGP, Marc Marquez: primo messaggio dall’ospedale di Madrid

Marc Marquez scrive ai fan dopo il terzo intervento al braccio. Honda deve iniziare a valutare l'ipotesi Andrea Dovizioso per la stagione MotoGP 2021.

6 dicembre 2020 - 21:14

Marc Marquez appare sui social per salutare i suoi tifosi dopo il terzo intervento all’omero. A due giorni dall’operazione durata ben otto ore presso il Ruber Internacional Hospital di Madrid, il pluricampione MotoGP appare nel letto d’ospedale. Il braccio destro fasciato, ma il volto sorridente e un gesto di vittoria. “Grazie mille a tutti per i messaggi di incoraggiamento che sto ricevendo! A poco a poco mi sento meglio, ma la cosa più importante in questa gara è arrivare al traguardo, e ce la faremo!!“.

Il pilota della Repsol Honda ha ricevuto una pioggia di messaggi, sia dal mondo della MotoGP che della Superbike. Tra i primi a scrivergli il pilota Ducati Scott Redding: “Buon recupero, fratello. La vita è lunga. La salute è importante. Tu sei un guerriero“. Messaggi di vicinanza anche dal canale ufficiale Motogp.com: “Guarisci presto“, da Fabio Quartararo e Stefan Bradl che lo ha sostituito dopo il forfait di Jerez/2. A mostrargli la sua vicinanza anche l’ex compagno di box Dani Pedrosa e il compagno di marca Takaaki Nakagami: “Fa un buon recupero campione“. “Forza ragazzo“, scrive Aleix Espargarò da Dubai dove è in vacanza con la famiglia.

Honda valuta l’ipotesi Dovizioso

Impossibile anche per i medici che lo hanno operato fare previsioni sui tempi di recupero. Marc Marquez dovrà prima correre ai ripari contro l’infezione scovata durante l’ultima operazione e che richiede una lunga cura antibiotica. Nella migliore ipotesi potrebbero volerci almeno sei mesi per ritornare in forma quasi perfetta, saltando quindi i primi sei o sette GP. Nella peggiore potrebbe occorrere anche un quarto intervento. A questo punto in Honda, pressata anche dagli sponsor, dovrà studiare una valida alternativa. L’unica soluzione possibile continua ad essere quella di Andrea Dovizioso, che dovrà però accettare un contratto “part time”. Senza tra l’altro poter finire il campionato e ambire al titolo MotoGP 2021.

Il forlivese ha Red Bull come sponsor e questo rende più plausibile l’ingaggio. La sua esperienza in Ducati potrebbe fornire dettagli utili agli ingegneri Honda e per lui sarebbe un ritorno con la casa giapponese, con cui ha disputato quattro stagioni. Lo scorso maggio, Alberto Puig ha confessato un interessamento reciproco con Dovizioso che, riguardo alle voci circolate nel finale di stagione, si è detto sorpreso di come le notizie fossero “circolate troppo velocemente“. Del resto nessuno conosceva le reali condizioni di salute di Marc Marquez fino a una settimana fa, e ancora oggi. “Questo non significa che direi “sì” a qualsiasi proposta, ma la studierei – ha chiarito Andrea -. Detto questo, penso che non vedere Marquez correre nel 2021 sarebbe quasi impossibile“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Marc Marquez e Alex Marquez

MotoGP, spostamenti tecnici da e verso il box di Marc Marquez

MotoGP, Pol Espargaro

MotoGP, Pol Espargarò e la convivenza con Marc Marquez

bendsneyder moto3 motogp

MotoGP: le beffe dell’ultimo giro, o addirittura degli ultimi metri