MotoGP, Le Mans: Marc Márquez stravince ancora

Marc Márquez si impone anche a Le Mans, dominando fino alla bandiera a scacchi. Completano il podio Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci.

19 maggio 2019 - 14:51

Una bella battaglia per parecchi giri, per poi darsi alla fuga e tagliare il traguardo in solitaria. Si chiude così il fine settimana a Le Mans per Marc Márquez, netto dominatore in gara e sempre più leader in classifica iridata. Oltre a ciò, il catalano porta così in casa Honda il successo numero 300. Sul podio due rosse, quelle di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, in aperta battaglia fino alla bandiera a scacchi. Da sottolineare Pol Espargaró, gran sesto a poco meno di sei secondi dal vincitore.

Gara dichiarata asciutta, ma sempre con un occhio particolare al meteo, senza escludere la possibilità di flag-to-flag. Succede già qualcosa nel corso del giro di ricognizione, con Karel Abraham e Joan Mir protagonisti di due scivolate distinte e partiti dai box con le seconde moto. La gara prende il via, con Honda e Ducati autori dello scatto migliore, con l’inserimento poi di Rossi, Quartararo, Pol Espargaró. Il pilota di casa perde poi qualche posizione per un errore, mentre davanti Márquez tenta la fuga tallonato da un agguerrito Miller.

Si accende presto il duello per la testa della corsa. Abraham si prende bandiera nera per essere uscito dalla pit lane dopo il primo giro completato dal leader, mentre Viñales e Bagnaia finiscono a terra per un incidente del rookie italiano che coinvolge anche lo spagnolo. Iannone rientra al box, costretto al ritiro. Con il passare dei giri le posizioni si congelano: Marc Márquez prende il largo e si avvia verso un nuovo successo, passando sotto la bandiera a scacchi con ampio margine sugli inseguitori.

Comminata una penalità ad Aleix Espargaró e Miguel Oliveira per un taglio di pista, mentre è lotta finale fra Ducati per i restanti gradini del podio. Andrea Dovizioso riesce a resistere agli assalti del compagno di box Danilo Petrucci (primo podio stagionale), con il Ducati Team in seconda e terza piazza. Jack Miller è quarto a precedere Valentino Rossi. In sesta posizione c’è Pol Espargaró, a precedere il duo Petronas SRT, con Cal Crutchlow e Alex Rins a completare la top ten.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ktm test motogp valencia

MotoGP, Spy Attitude: KTM, innovazione continua per il 2020

MotoGP, Andrea Iannone e Aleix Espargaro

MotoGP, Aprilia punta al team satellite: “Bisogna convincere Piaggio”

jordi torres

MotoE: Il team Pons schiera Jordi Torres nel 2020