MotoGP: Jorge Lorenzo al TT “Esperienza incredibile”

Un giro del TT insieme ad Angel Nieto con una Yamaha R1

12 giugno 2010 - 4:59

Lo scorso anno Valentino Rossi e Giacomo Agostini, quest’anno gli ospiti d’eccezione del Tourist Trophy invitati da Dainese, sponsor del Senior TT, sono stati Jorge Lorenzo e Angel Nieto. Il leader della classifica iridata della MotoGP ed il 12+1 volte campione del mondo hanno percorso un giro del TT partendo da Bray Hill per un evento promosso dal Governo locale dell’Isola di Man, dal magazine MCN e Dainese, che ha riservato a “Porfuera” tante emozioni. “Che esperienza incredibile!“, ha detto Jorge Lorenzo nella foto in alto nel salto di Ballaugh Bridge. “Ora capisco cosa vuol dire percorrere un giro al TT. Ne ho fatto uno soltanto, mi sarebbe servito far un pò più di pratica… Sono riuscito a fare qualche impennata per esaltare il pubblico, c’è davvero tanta gente ed è stata un’esperienza davvero molto bella. Ho letto molto nelle riviste e visto filmati del TT per saperne di più, ma niente può prepararti abbastanza”.

Angel Nieto aveva corso al TT nel 1968 quando faceva parte del calendario iridato del Motomondiale, ed è stato “Onorato di tornare qui. Ho molti ricordi, ma è stato bello tornarci senza dover correre… Per me e per Jorge è stata un’esperienza speciale“. Lorenzo e Nieto sono rimasti in apprensione per le condizioni di Guy Martin, pilota Wilson Craig Racing Honda (nonchè principale testimonial Dainese) caduto al secondo giro del Senior TT quando era in lotta aperta con John McGuinness e Conor Cummins per la prima posizione, costringendo i commissari ad esporre la bandiera rossa.

Martin ha rimediato delle contusioni polmonari e fratture secondarie della colonna vertebrale, pur restando sempre cosciente. Sinceratosi delle sue condizioni, successivamente Jorge Lorenzo è salito sul podio del Senior TT premiando Ian Hutchinson, vincitore entrando nella leggenda, l’unico a vincere 5 gare di fila in una settimana al Tourist Trophy.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

smith aprilia motogp

MotoGP, Bradley Smith: “Alla Aprilia RS-GP 2020 manca tempo in pista”

Nagashima Moto2

Moto2: Nagashima all’attacco a Brno per difendersi dagli italiani

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso senza alibi: “A Brno grandi aspettative”