morbidelli rins aragon 2019

MotoGP, Franco Morbidelli: “Ci sta l’errore di Rins”

Franco Morbidelli e Alex Rins protagonisti di un incidente al primo giro. "Errore che ci sta" ha detto 'Morbido'. In seguito le scuse dello spagnolo.

22 settembre 2019 - 16:26

Proprio all’inizio della gara MotoGP abbiamo assistito ad un incidente tra Franco Morbidelli ed Alex Rins. I due piloti sono venuti a contatto alla curva 12 proprio al primo giro. Quest’ultimo ha poi scontato una Long Lap Penalty per ‘guida irresponsabile’. Da sottolineare la calma di Morbidelli dopo l’incidente, in linea con il suo carattere tranquillo, assieme alle scuse arrivate in seguito da parte di un Rins particolarmente dispiaciuto. Nessuna polemica sterile, un incidente di gara che i due piloti hanno gestito nel migliore dei modi.

Intervistato da Sky Sport una volta tornato al box, Franco Morbidelli ha commentato l’accaduto. “Ho preso solo una piccola botta, è tutto a posto” ha dichiarato l’ex iridato Moto2. “Peccato per la caduta. Mi sentivo bene, avevo un buon passo e secondo me avevamo fatto le giuste modifiche.” Parla poi della manovra di Alex Rins che gli è costata il GP: “Ci sta questo tipo di errore. Magari non al primo giro, ma ci sta, fa parte delle gare.”

Come detto, gara non facile anche per lo spagnolo, che ha perso tante posizioni dopo l’incidente. Ha poi scontato la penalità, dando vita ad una bella rimonta. Un volta conclusa la corsa, Alex Rins si è subito recato nel box Petronas per incontrare Morbidelli, spiegandogli l’accaduto ed il tentativo di evitarlo all’ultimo dopo un suo errore. “Scusa. Era anche il primo giro e tutto… Mi dispiace” ha detto in italiano l’alfiere Suzuki. Per finire un’amichevole pacca sulla spalla assieme alla stretta di mano tra i due piloti.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Marc Marquez

MotoGP, Honda: Marquez guida l’evoluzione, Lorenzo “sui dettagli”

johann zarco

UFFICIALE Johann Zarco con LCR Honda fino a fine stagione

andrea dovizioso 2019

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Obiettivo principale il 2° posto mondiale”