ducati motogp

MotoGP: Ducati Team alla riscossa sul “suo” Red Bull Ring?

Ducati Team, serve un cambio di rotta. L'Austria l'occasione giusta? Dovizioso: "Recuperare il feeling con la D16 GP." Petrucci: "Il nostro momento arriverà."

12 agosto 2020 - 15:10

Il team factory Ducati ha bisogno di segnali importanti. Lo stesso Andrea Dovizioso ha definito “inaccettabile” la situazione vissuta a Brno, solo l’ultima tappa di un inizio di stagione MotoGP davvero al di sotto delle aspettative. Pochi alibi, soprattutto dopo quanto stava facendo Bagnaia a Jerez (prima della rottura del motore…) ed il terzo posto a Brno di Johann Zarco, unico pilota in rosso in grado di dare filo da torcere ai primi. Il forlivese si gioca anche il suo futuro, mentre Danilo Petrucci vuole chiudere al meglio l’esperienza in rosso, prima di passare l’anno prossimo in KTM Tech3.

Dal ritorno del Red Bull Ring nel calendario MotoGP, avvenuto nel 2016, Ducati ha sempre brillato. Ha cominciato Andrea Iannone a vincere proprio in quell’anno, seguito da Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo. L’anno scorso un duello spettacolare con Marc Márquez ha consegnato al ‘Dovi’ il 4° successo consecutivo in terra austriaca. In questo 2020 ci sarà poi una doppia occasione di gare bene: il Gran Premio d’Austria ed il Gran Premio di Stiria. Riuscirà il duo Ducati Team a dare la svolta alla sua finora magra stagione o sarà l’anno della debacle anche su un circuito finora talismano?

“Il GP della Repubblica Ceca ha dimostrato a tutti quanto sia difficile fare pronostici quest’anno” ha dichiarato Andrea Dovizioso verso il 4° round MotoGP 2020. “Ogni gara ha una storia diversa dall’altra. Anche se Ducati ha ottenuto quattro successi al Red Bull Ring negli ultimi quattro anni, adesso dobbiamo solo pensare che la nostra priorità è ritrovare il feeling con la Desmosedici GP. È nei momenti difficili come questo che dobbiamo restare uniti ed io vedo la prossima gara in Austria come una buona opportunità. Dobbiamo solo mantenere la calma e lavorare come sappiamo fare.”

“La gara di Brno è stata deludente” ha ammesso senza mezzi termini Danilo Petrucci. “Sinceramente pensavo di ottenere un risultato migliore, soprattutto dopo le buone qualifiche del sabato. Stiamo faticando a trovare il feeling con questi pneumatici e siamo stati poco costanti durante tutto il fine settimana. Dobbiamo cercare di restare positivi e soprattutto lavorare sodo per cambiare questa dinamica. L’unico obiettivo che mi pongo per il GP d’Austria è quello di migliorare in ogni turno, per arrivare ad avere buone sensazioni per la gara. Se continueremo a lavorare con impegno, il nostro momento arriverà.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

arbolino moto3

Moto3 Barcellona, FP3: Brillano Arbolino e Fenati, top 3 iridata in Q1!

tulovic motoe cev moto2

MotoE, Lukas Tulovic: intervento rinviato, salta il CEV Moto2 ad Aragón

MotoGP, Franco Morbidelli e Ramon Forcada

MotoGP, Forcada: “Morbidelli come Lorenzo, Stoner talento vero”