MotoGP, Andrea Iannone

MotoGP, Andrea Iannone a Misano: “Mi sento un cantante senza microfono”

Andrea Iannone nel box Aprilia in questo secondo round MotoGP a Misano. Il pilota di Vasto ammette: "Questa è la mia vita, voglio tornare presto".

18 settembre 2020 - 10:25

Andrea Iannone “special guest” nel box Aprilia in questo week-end di MotoGP a San Marino. Come anticipato nei giorni scorsi il pilota di Vasto vuole dimostrare vicinanza e gratitudine alla casa di Noale, che da mesi attende il suo ritorno. “Contento ed emozionato di essere qui, ho trascorso nel paddock gli ultimi venti anni, sono fiducioso e mi sto allenando. Sono qui per supportare il lavoro dei ragazzi“.

Attesa per la sentenza

Non può parlare del processo a suo carico, la sentenza è prevista per metà ottobre. Sarà uno snodo fondamentale per la sua carriera e cerca di viverlo con la massima fiducia e serenità. “Non sono in grado di parlare del processo, l’ha sempre seguito il mio avvocato – spiega Andrea Iannone a Sky Sport MotoGP -. Sul lato umano da un mese a questa parte sto meglio, vivo le giornate in modo migliore. Riesco a pensarci meno, la sto affrontando in modo migliore rispetto a prima. Però mi pesa, voglio tornare in moto prima possibile, Aprilia mi aspetta e mi fa un piacere. La mia vita è questa“.

Il campionato imprevedibile

Peccato non esserci in una stagione così imprevedibile, ora che la RS-GP ha compiuto un decisivo passo avanti rispetto al 2019. “Un mondiale imprevedibile, molto bello, difficile fare pronostici. Mi fa piacere vedere le KTM davanti, l’anno scorso se la giocavano con noi, quindi vuol dire che si può fare. Valentino è sempre veloce, anche Pecco bello da vedere in quel modo. Mi sarebbe piaciuto essere in pista… La cosa più frustrante è che non posso guidare neppure su una pista normale con una moto stradale, è come se ad un cantante togliessero la voce o la penna per scrivere le canzoni. Non ho intenzione di mollare e sono sicuro che tornerò presto in moto“.

Alti e bassi di Vinales e Quartararo

Yamaha parte con i favori del pronostico in questo round di MotoGP a San Marino, ma nelle ultime gare Maverick Vinales e Fabio Quartararo riscontrano troppi alti e bassi. “Vinales è un pilota fortissimo, ma non so come mai nei test, nelle prove, fino al warm-up è veloce, poi nei week-end la situazione è diversa. Non credo soffra la pressione della gara, è un campione del mondo. A volte in gara la situazione è diversa, ma non so spiegare. Quartararo sente un po’ di pressione – conclude Andrea Iannone -, partire con la responsabilità di essere in testa al mondiale si fa sentire”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

binder marquez lecuona motogp

MotoGP, la lotta tra rookie: Binder-Márquez appaiati al comando

kaito toba moto3

Moto3: Kaito Toba, il ritorno. “Concentrato e calmo, mi sono divertito”

garcia aspar moto3

Moto3 UFFICIALE Sergio García passa ad Aspar Team nel 2021