MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, Aleix Espargarò: “Andrea Dovizioso potrà aiutarci”

Aleix Espargarò apre le porte ad Andrea Dovizioso. In programma due test MotoGP per il forlivese, poi sarà collaudatore o pilota.

26 marzo 2021 - 11:51

Aleix Espargarò e Aprilia hanno mostrato un grande potenziale nei test MotoGP a Losail. In attesa dei primi riscontri della pista, a Noale si lavora in sordina per ingaggiare Andrea Dovizioso. Previste due sessioni di prove private: la prima a Jerez, la secondo al Mugello. Saranno giornate importanti che preludono ad una collaborazione a medio-lungo termine. Da un lato il team veneto riceverà ulteriori feedback per poter proseguire con l’evoluzione della RS-GP, potendo contare sulle concessioni del regolamento e sull’esperienza del Dovi. Dall’altro l’ex Ducati assimilerà informazioni importanti sul prototipo Aprilia e potrà decidere il suo impegno futuro con le ide più chiare.

Da circa un anno Alex Espargarò ha steso tappeti di fiori per l’eventuale arrivo di Andrea Dovizioso. Lorenzo Savadori affronta l’inizio del campionato MotoGP in condizioni fisiche non perfette e necessita di tempo per fare un ulteriore step. “Sono molto felice – dice il catalano dal paddock di Losail -. Penso che negli ultimi anni abbiamo fatto dei passi per avvicinarci ai ragazzi al vertice. Aprilia ha compiuto ora un passo importante che sarà molto importante per il futuro. Perché Andrea può essere un buon collaudatore, oltre al fatto che è un pilota molto talentuoso e veloce“.

Aprilia alla prova del Qatar

Avere nel box il 35enne forlivese significherebbe studiare i suoi dati della telemetria, utili per migliorarsi anche sul piano personale. “È sensibile e ha fatto un ottimo lavoro con la Ducati, perché negli ultimi anni ha vinto gare e lottato per il titolo“, ha continuato Aleix. “Quindi ci darà un buon feedback su Aprilia e potrà aiutarci molto. Non vedo l’ora che provi la moto e vedremo la sua reazione: come trova la moto, dove vede i punti deboli. Perché sono su questa moto da cinque anni ormai, e poi lui è nuovo sull’Aprilia. Sono sicuro che porterà un punto di vista diverso e ci sarà di grande aiuto“.

In attesa del test privato, per Aprilia è giunto il momento che la RS-GP21 esordisca in gara. In questa stagione MotoGP Aleix Espargarò punta a lottare con il gruppo dei diretti inseguitori. “Non partiremo da zero, ma certamente dobbiamo cambiare alcune cose. Non sarà facile, ma sono molto motivato. Sentirmi come se fossi in grado di combattere al meglio mi dà molta energia positiva. Non vedo l’ora di iniziare domani le FP1 e vedere cosa porterà questo Mondiale“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP Tecnica Yamaha M1 Quartararo

MotoGP, la tecnica: Quartararo e la M1, dettagli di una Yamaha mondiale

marquez espargaro honda motogp

MotoGP: Márquez-Espargaró, quella doppietta Honda attesa dal 2017

MotoGP, Valentino Rossi a Misano

Valentino Rossi spiazza la conferenza: “C’è una ragazza nuda dietro di te”