Jorge Lorenzo: “Per la gara non siamo così distanti dalle Honda”

Grande prestazione in qualifica, 2° nelle prove di Indianapolis

17 agosto 2013 - 21:02

Dopo tre gare (l’assenza al GP del Sachsenring compresa), Jorge Lorenzo torna in prima fila. All’Indianapolis Motor Speedway il Campione del Mondo MotoGP in carica ha spezzato l’egemonia Repsol Honda staccando un buon secondo riferimento cronometrico, seppur distante dal poleman Marc Marquez. Un bel risultato per Lorenzo versione “Green Mamba”, sufficiente per guardare con fiducia alla gara dove l’obiettivo podio sembra persino essere alla portata dopo un problematico venerdì di prove.

Sono felice di tornare in prima fila, ma soprattutto del nostro passo gara“, afferma Jorge Lorenzo. “Di questo sono particolarmente soddisfatto perchè la nostra costanza di rendimento non è male. Non sappiamo ancora bene quale sia il livello dei nostri avversari, ma per quanto ci riguarda abbiamo progressivamente migliorato sessione dopo sessione.

Sistemando piccoli, ma significativi dettagli siamo stati in grado di migliorare il comportamento della moto ed ottenere questo ottimo risultato in qualifica. Ho un passo costante e sono fiducioso di poter disputare l’intera distanza di gara con un bel livello di competitività.

Qui a Indianapolis le Honda sembrano avere qualcosa in più, ma rispetto ad esempio al 2011 la nostra M1 è migliorata abbastanza per non essere così lontani da loro. Il podio è un obiettivo che può essere alla nostra portata, ma in certe condizioni possiamo persino puntare a qualcosa in più“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP 2020 - Circuito di Jerez

MotoGP: ingresso scaglionato per i camion nel paddock di Jerez

fernandez lowes moto2

Moto2: Augusto Fernández e Sam Lowes, ultimi test prima del via

Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso in bilico: se non firma resta a piedi