Johann Zarco

Johann Zarco-Yamaha affare fatto: ritorna in pista da wild card

Johann Zarco e Yamaha hanno trovato l'accordo definitivo, manca solo l'ufficialità. Il pilota francese ritornerà in gara nei panni di wild-card.

6 ottobre 2019 - 12:07

Tra Johann Zarco e Yamaha manca sola la firma. L’ex pilota KTM ha trovato l’imbucata per non restare fuori dai ranghi della MotoGP e vestirà i panni di collaudatore sulla sua amata M1, con la possibilità di correre qualche wild card. Tramonta l’ipotesi, almeno a breve termine, di poter saltare in sella alla Honda RC213. Stefan Bradl proseguirà il lavoro di tester e Jorge Lorenzo, nonostante il lungo calvario, ha assicurato la sua permanenza anche per il 2020.

Johann Zarco troverà al suo fianco Silvano Galbusera che ha lavorato al fianco di Valentino Rossi nelle ultime sei stagioni. Da qui il francese proverà a ripartire per giocarsi un posto nel Mondiale in vista della stagione 2021. Impresa non certo facile anche se tutto può essere possibile nel vortice del mercato piloti che si scatenerà da qui alla prossima primavera. Per Yamaha si preannuncia un prossimo campionato ad alti regimi, con quattro moto ufficiali in pista, un ingegnere elettronico di alto spessore come Marco Frigerio, Hiroshi Ito con la carica di nuovo presidente Motor Racing e un test team ampiamente rinforzato. Senza contare la novità annunciata negli ultimi giorni nel box di Valentino Rossi, che verrà affiancato dal nuovo capotecnico David Munoz.

Jonathan Rea, “In Testa”, l’autobiografia del campione. Clicca qui per acquistare on line

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

maverick vinales

MotoGP, Motegi: Prove 1 nel segno delle Yamaha

brad binder

Moto2, Motegi: Prove 1, Brad Binder in evidenza

lorenzo dalla porta

Moto3, Motegi: Prove 1, Lorenzo Dalla Porta 1° con caduta