Johann Zarco GP Valencia 2019

Johann Zarco: “Piuttosto che Ducati Avintia, meglio la Moto2”

Johann Zarco scarta l'ipotesi Ducati Avintia: "Non è la scelta migliore per me, voglio una moto competitiva. Piuttosto torno in Moto2".

16 novembre 2019 - 18:22

Johann Zarco spiazza le voci che si rincorrono nel paddock nelle ultime ore. Respinge la possibilità di poter passare in Ducati Avintia, non la ritiene una buona scelta per il suo futuro. Piuttosto meglio tornare in Moto2 e attendere che in futuro si aprano strade migliori. L’addio di Jorge Lorenzo ha messo in subbuglio il box della Honda che un po’ a sorpresa ha deciso di dirottare verso Alex Marquez, nonostante il contratto già in essere con Estrella Galicia 0,0 Marc VDS. “Voglio una buona squadra e una buona moto e per me Avintia non è una delle migliori squadre. Quindi preferirei passare in Moto2, anche se la priorità è restare in Honda“.

Il promotore del GP di Francia Claude Michy è presente a Valencia per aiutare Johann Zarco ad assicurarsi un posto nel 2020. “Non è il mio manager, ma mi sta aiutando molto. Quindi sono fiducioso con lui perché sa davvero di cosa ho bisogno“, ha detto il francese. Domani partirà dalla 13esima posizione in griglia, un risultato non particolarmente brillante, ma non male per chi sale su una RC213V per la terza volta nella sua vita. “Sono deluso per la posizione. Penso che questa mattina ero troppo preoccupato per il freddo e davvero non volevo sbagliare e cadere“.

Ma Johann Zarco crede di essere sulla buona strada per instaurare un buon feeling con la Honda. “Più veloce vai su questa moto, migliore è la risposta della moto e adoro questa sensazione. La sensazione stava migliorando, quando ho bisogno di andare più veloce posso farlo. Ma non è bastato. Rins e Pol hanno fatto un buon tempo sul giro in Q1 e questo non mi ha portato in Q2. Sono deluso per le qualifiche, devo accettare anche che fa parte del gioco e tutto ciò che sto imparando di nuovo o che sento di nuovo è abbastanza positivo. Vediamo domani. Posso desiderare di essere tra i primi otto come in Malesia. In tal caso sarò felice“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Ho dimostrato di meritare la Yamaha”

MotoGP furti Sepang

MotoGP, furti a Sepang: recuperata la refurtiva

Valentino Rossi

Valentino Rossi: “2020 anno cruciale: se non miglioriamo addio MotoGP”