MotoGP Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: “Franco Morbidelli fa paura!”

Inizia l’avventura Petronas per Valentino Rossi: il primo test MotoGP in Qatar va in archivio con il sorriso e… un nuovo telaio su cui lavorare.

6 marzo 2021 - 22:48


Valentino Rossi e Petronas SRT iniziano il loro cammino insieme nella prima giornata di test MotoGP in Qatar. Nuovi colori per il ‘Dottore’, equipaggiato comunque della stessa Yamaha con la quale ha corso negli ultimi anni. Nel video qui sopra le parole del nove iridato. Lavorare in un box diverso crea tuttavia sicuramente sensazioni diverse e un feeling tutto da scoprire. Allo stesso tempo, Rossi si ritroverà a lavorare con l’amico Franco Morbidelli come compagno di squadra. Un’esperienza stimolante, ma anche divertente, visto che ‘Franky’ ha sottolineato come Valentino urli ai box.

“Nel box tengo i tappi, nei test non li tolgo”, sorride Rossi. “A volte mi accorgo di urlare, devo stare attento, ma quando ho i tappi non sento il mio tono”. Valentino parla poi di Morbidelli: “Il miglior compagno di squadra che potessi avere, ci conosciamo bene. Siamo amici e ci sfidiamo sempre con ogni tipo di moto. Sta facendo paura, anche oggi è andato molto forte. Sono contento di essere nel suo stesso team, c’è un rapporto speciale”.

C’è poi il racconto della giornata: “Non vedevo l’ora di cominciare. La moto è la stessa, ma c’è una bella atmosfera nella squadra. Il risultato finale non è fantastico, ma durante tutto il giorno la velocità era abbastanza buona. Ci sono come sempre tante moto e piloti forti”. 42 anni ma l’entusiasmo di un ragazzino: “Al mattino ero impaziente di iniziare la nuova avventura. Mi ha dato molta motivazione e forza per lavorare. La prima uscita è stata strana: la moto è sempre la stessa M1, però è vestita in modo differente”.

“Ho provato il nuovo telaio e..”

Nel primo giorno ha imparato a conoscere la nuova squadra: “I miei meccanici australiani mi mancheranno, ma ho visto grandissima passione e voglia, sono bravi. Ci saranno ovviamente alcune cose da mettere a posto nel box”. Quali? “La tabella e un’altra cosa è chi attaccherà gli adesivi sulla moto. Bisognerà capire chi ha la mano più fina, poi ci sono altre procedure varie. Proveremo a mettere a posto tutte queste cose, ma arriveranno con il tempo”.

Il day 1 è servito per recuperare il feeling con la MotoGP, ma sono già arrivate le prime novità. “Ho provato il nuovo telaio, non è male. Ho girato poco però, ci siamo concentrati sulla moto standard. Nei prossimi giorni le idee saranno più chiare”. Non mancherà il tempo per provare: “Continueremo a fare delle comparazioni. Cinque giorni di test sono buoni, ma si correrà sulla stessa pista e quella del Qatar non è la più adatta”.

“Yamaha deve sicuramente migliorare, hanno lavorato duro questo inverno e abbiamo alcune nuove parti da provare”, continua con l’analisi. “Oggi abbiamo lavorato sulla base, nei prossimi giorni testeremo qualcosa e spero che sia del materiale buono. Con la moto dell’anno scorso in alcune aree siamo migliorati, in altre peggiorati. Franco ha fatto una seconda parte di stagione impressionante, mentre i piloti ufficiali hanno avuto qualche problema”.

“La mamma fornisce sempre consigli utili”

Valentino non si confronterà solo con i tecnici, ma anche con… la mamma. “Dice sempre cose interessanti, ha un altro punto di vista”, sorride. “Ha tanta esperienza avendo cominciato con Graziano 40 anni fa, ha più esperienza di me!”. Per ora è invece mancato l’incrocio con il fratello Luca: “Non ci siamo visti in pista, è difficile organizzare un run insieme. Prima della fine dei test sicuramente faremo qualche giro uno dietro l’altro”.

Rossi commenta poi una novità per quest’anno: sarà dalla parte destra del box. “Di solito sono a sinistra, ma Wilko (Zeelenberg) ad inizio anno mi ha detto ‘C’è una cosa importante: Franco rimarrà a sinistra, tu a destra’. Non è molto importante, non cambia molto, mi sta bene. Franco è da 2 anni in questo team, se è contento di essere dalla parte sinistra del box, io sono contento di essere nella parte destra del garage”.

Insomma, è iniziata ufficialmente la 26° stagione di Valentino Rossi. “Fa impressione, è una vita intera! Mi sento bene, ho tante motivazioni. So che sarà dura, ci sono molti piloti giovani e tutti gli altri sono forti. Non sarà facile, ma io darò il massimo. Questa è una nuova avventura e mi dà tanta motivazione. Mi sono allenato duro durante l’inverno, mi sento bene e vedremo cosa accadrà. Per il resto l’approccio sarà sempre lo stesso”.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

danilo petrucci motogp

MotoGP, Petrucci: ultimo GP in casa e le ipotesi Dakar-MotoAmerica

motogp luca marini

MotoGP, Luca Marini: “Proverò a stare coi primi, posso imparare molto”

bagnaia motogp

MotoGP, Bagnaia: “Quartararo indietro? Devo spingere come se fosse 2°”