MotoGP, Jack Miller

MotoGP, Jack Miller a Marc Marquez: “Ho le palle o sono stupido?”

Divertente colloquio tra Marc Marquez e Jack Miller dopo la gara di Misano-2. I due piloti parlano di strategia gomme all'anteriore: l'australiano riconosce di aver sbagliato a montare la hard.

29 ottobre 2021 - 13:49

Nell’ultimo round di MotoGP a Misano abbiamo rivisto due Honda sul podio, non accadeva dal 2017, dai tempi di Dani Pedrosa. A congratularsi subito nel parco chiuso sono arrivati il team manager Alberto Puig e il direttore tecnico Takeo Yokoyama. Marc Marquez stava per gettare la spugna e accontentarsi del secondo posto, quando la caduta di Pecco Bagnaia lo ha spinto al trionfo. “Avevo già gettato la spugna, stavo per cadere – racconta a caldo -. Ma è stato brutale, poi è caduto lui (Pecco), il mio corpo si è scollegato e mi mancava la forza ovunque“.

Storico traguardo anche per Pol Espargarò che ha conquistato il suo primo podio in MotoGP con Honda. Nel parco chiuso il pilota di Granollers svela possibili complicazioni fisiche. “Negli ultimi giri ho avuto la sindrome compartimentale, non riuscivo nemmeno a fermarmi. Ero molto teso. Il problema è che nei primi cinque giri sono rimasto bloccato dietro Oliveira, ci siamo quasi toccati, e ho detto ‘o vai avanti adesso, o sarai fregato’“.

Jack si avvicina al podio

Entrambi i piloti del team Ducati factory hanno montato la mescola dura all’anteriore. Una scelta che si è rivelata forse sbagliata nell’ultimo week-end di MotoGP. Pecco Bagnaia sostiene che non ci fossero alternative, di parere contrario Jack Miller. L’australiano si è avvicinato al podio per congratularsi con Marc Marquez e la strategia mescole diventa argomento di divertente discussione. “Hai avuto le palle a mettere la dura davanti“, ha osservato il Cabroncito. “Le palle o stupido? Quale dei due?… L’unico problema si è verificato dove sono caduto – ha spiegato Jack Miller -. Il resto del circuito era perfetto, la curva sei non era un problema, zero problemi. Il problema è che lì mi sono avvicinato un po’ a Pecco, ho dovuto frenare un po’ alla curva 8 e poi mi sono avvicinato ancora di più alla curva 10. Mi aspettavo che anche tu avresti montato la hard“.

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Casey Stoner

MotoGP, Casey Stoner rivela: “Sono interessato alla Yamaha”

MotoGP, Joan Mir

MotoGP, Suzuki ha deciso: non serve un nuovo team manager

MotoGP, Takahiro Sumi

MotoGP, Takahiro Sumi: i segreti della Yamaha e la YZR-M1 2022