Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci

MotoGP, Ducati in difficoltà: Andrea Dovizioso “Facciamo fatica”

Che succede alle Rosse? Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci partiranno 10° e 15° ad Aragon: la mancanza di grip già fatale a Misano resta un grave problema

21 settembre 2019 - 16:05

Aragon si rivela un altro tracciato tutto in salita per le Ducati di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci. Il forlivese deve accontentarsi della decima piazza in griglia, Petrux della 15esima, mentre la miglior Desmosedici è quella di Jack Miller all’inizio della seconda fila. “Sarebbe stato importante partire dalle prime due file per provare a giocarci il podio – ha dichiarato Dovizioso a Sky Sport MotoGP -. Nel mio giro buono ho fatto un errore alla 12, ho staccato tardi e sono uscito fuori pista. Mi fa incazzare, ma ormai è fatta. Dobbiamo lavorare bene nel warm-up, fare una buona partenza e quello ci condizionerà la gara“.

L’assalto al podio sarà molto difficile, ma in gara tutto può succedere. Di fondo la Ducati sta lamentando una certa mancanza di grip. In parte dovuto alle condizioni dell’asfalto,  in parte a problemi di natura tecnica. “In queste ultime due piste c’è poco grip, anche gli altri sono andati più lenti, forse è la pista. Questo penalizza di più noi – ha proseguito Andrea Dovizioso -. Devi adattarti nella guida perché non puoi aprire con l’angolo, non puoi forzare, quando fai slide con le Michelin non vai avanti. Devi cercare di farne meno possibile e accelerare in trazione. Stiamo facendo fatica“.

PETRUCCI-DUCATI SPROFONDO ROSSO

Ancora più sconsolante la prestazione di Danilo Petrucci che chiude la quinta fila in griglia. Dopo la pausa estiva il pilota umbro fatica a trovare feeling con la GP19: “Stiamo soffrendo, cerchiamo di fare  il massimo. Nelle ultime due gare abbiamo peggiorato, è complicato per noi trovare una spiegazione. Qui ci sono gli stessi problemi di Misano anche se in forma minore: nel massimo angolo di piega la moto non è mai appoggiata. E questa è una cosa che ci serve molto, io vado forte quando c’è grip e nelle ultime gare non c’è mai stata aderenza. Quando cala il grip per gli altri siamo tutti sulla stessa barca. Però deve mancare agli altri. E soprattutto con le gomme nuove si vede la differenza“.

Alle difficoltà di natura tecnica si aggiungono i problemi di Danilo Petrucci, con uno stile di guida aggressivo e un peso corporeo al di sopra della media. “Quando non riesco a stare appoggiato non riesco ad andare forte. Quando i risultati non arrivano fai fatica a vedere uno spiraglio. Posso assicurare che sto facendo il massimo e ce la stiamo mettendo tutta. Però se tecnicamente non sei messo bene è più difficile risalire la corrente“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

lorenzo dalla porta

Moto3, Motegi: Dalla Porta, il titolo ad un passo. “Vittoria per la nonna”

Marc Marquez a Motegi

Marc Marquez chiede aiuto a Jorge Lorenzo per la Triple Crown

Marco Bezzecchi Motegi

Moto2, Motegi: Marco Bezzecchi, costretto al ritiro per malessere