pedro acosta moto3

Moto3: Pedro Acosta rookie campione come Martínez o Capirossi?

Pedro Acosta sarebbe il primo rookie campione del mondo in Moto3. Ma c'è qualche precedente se guardiamo anche la 125cc. Ecco i nomi.

9 ottobre 2021 - 17:19

A tre round dalla fine della stagione 2021, Pedro Acosta vanta un margine di 30 punti tondi sul primo degli inseguitori. Il rookie Moto3 non ha più visto il podio da cinque GP, ma mantiene saldamente la leadership iridata con cinque vittorie ed un secondo posto come risultati di spicco. Nel futuro c’è già la Moto2, ma nell’immediato, ovvero in un futuro molto prossimo, potrebbe arrivare subito la prima corona per il 17enne di Mazarrón. Farebbe qualcosa che ancora non è riuscito a nessuno in Moto3, rientrando in una ristrettissima cerchia di rookie all’esordio assoluto (senza eventuali gare negli anni precedenti) e subito campioni vista in 125cc. Ecco chi l’ha preceduto.

Cecil Sandford

Una prima nota: non consideriamo i casi particolari di Bruno Ruffo nel 1949 e di Sandro Cortese nel 2012, trattandosi degli anni di nascita rispettivamente di 125cc e Moto3. Scorrendo poi le prime annate della mitica ottavo di litro, il primo caso che rientra nella nostra lista è quello di Cecil Sandford. Classe 1928, originario di Blockley, il pilota britannico era al debutto assoluto in 125cc nel 1952. Assieme al marchio italiano MV Agusta ha messo a referto il suo primo iride mondiale con tre vittorie, altri due podi ed un ritiro. Meno gare, sistema punteggio differente (ha trionfato con appena 28 punti!) ed in generale altri tempi, ma è stato il primo caso di rookie campione del mondo.

Tom Phillis

Spostiamoci in Oceania per il secondo caso riguardante la nostra speciale classifica. Stiamo parlando di Tom Phillis, al secolo Thomas Edward Phillis, classe 1931 di Sydney e scomparso nel ’62 nel corso del Tourist Trophy 350. Ovvero appena alla terza gara del campionato, dopo un’annata da protagonista tra 125cc e 250cc (vice-campione). L’anno che ci interessa è proprio questo infatti, il 1961, una stagione in cui lo vediamo per la prima volta in azione nella storica ottavo di litro. Arrivano quattro successi, altri quattro podi e due piazzamenti appena fuori dalla top 3, più che sufficienti per mettere a referto 44 punti (scarti compresi) ed assicurarsi così quella che sarebbe rimasta la sua unica corona iridata.

Jorge Martínez

Attualmente è a capo del Aspar Team, dal suo soprannome, ma sappiamo bene della sua grande esperienza da pilota e dei tre titoli mondiali portati a casa. Jorge Martínez però ci interessa per un caso in particolare, ovvero la stagione 1988. Era nel Mondiale già da anni, ma è solo in quell’annata che lo vediamo per la prima volta in 125cc. Parallelamente alla sua seconda corona consecutiva nella ‘meteora’ 80cc, ecco che arriva il primo iride nella ottavo di litro e da rookie assoluto, l’ultimo della sua carriera. Ben nove vittorie, un secondo posto ed uno zero in 11 Gran Premi in programma per la categoria spiegano chiaramente come ci sia riuscito.

Loris Capirossi 

Arriviamo al più recente ed all’ultimo della nostra breve carrellata. Un altro tre volte campione del mondo, uno dei migliori italiani passati per il Motomondiale. Ci riferiamo a Loris Capirossi ed al 1990, in un periodo in cui la possibilità di disputare più categorie contemporaneamente era ormai un ricordo. ‘Capirex’ quindi era all’esordio assoluto, come i colleghi citati non aveva ancora mai disputato una corsa nel Mondiale 125cc. Ma proprio in quell’anno, a 17 anni e 165 giorni, si prende la prima corona con annesso record di più giovane iridato di sempre nel Motomondiale, un primato tutt’ora valido. Sempre che Acosta non diventi campione a Misano-2, unica occasione per strappargli questo record…

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Pecco Bagnaia, fan club

MotoGP: Misano non sarà solo giallo, decolla il Pecco Fan Club

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: l’ultimo mese in marcia trionfale

mattia casadei moto2

Moto2: Mattia Casadei, esordio con Italtrans nel GP a Misano-2