vietti moto3

Moto3: Celestino Vietti, la festa sul podio ed i punti al Centro Medico

Celestino Vietti, 3° posto e sei punti alla mano. "Non riesco nemmeno a godermi un podio senza fare danni!" Per lui però un'altra gara da ricordare.

27 luglio 2020 - 17:26

Una partenza tutt’altro che memorabile, la rimonta, la bagarre, il podio. Celestino Vietti si conferma ancora una volta uno dei giovani più interessanti in Moto3, oltre ad essere una bella promessa per il motociclismo italiano. Ma c’è stato un finale ‘comico’: i festeggiamenti sul podio infatti non sono andati esattamente come previsto. Il giovane alfiere Sky VR46, oltre ai 16 punti guadagnati in classifica, torna a casa con sei punti alla mano sinistra dopo aver disintegrato la bottiglia di prosecco.

VIDEO Celestino Vietti, festa alla Lando Norris… finita male

“Mi stupisco ogni volta di me stesso. Non riesco neanche a godermi un podio che faccio uno dei miei danni. Non avrei mai pensato di finire al Centro Medico dopo un terzo posto.” La butta sul ridere ‘Celin’, prima del pasticcio autore di una gara davvero da ricordare. Una svolta importante alla stagione dopo il mesto 25° posto a Losail: una settimana fa arriva un quinto posto, a Jerez2 ecco il primo podio stagionale, il 5° in carriera. Una volta di più, la terza piazza, che gli permette di risalire fino al 6° posto iridato.

“La settimana scorsa ho avuto qualche piccolo problema nella seconda metà di gara” ha raccontato Celestino Vietti. “In questi giorni ho lavorato tanto sul long run per riuscire a venire fuori nel finale.” Una partenza non memorabile ed alcune posizioni perse, ma comincia così la rimonta del pilota Sky VR46, in seguito battagliero protagonista fino alla bandiera a scacchi. “Sono riuscito a scalare piano piano la classifica, fino a conquistare il podio. Sono molto contento per me e per tutti i ragazzi del team che, come sempre, hanno fatto un gran lavoro.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, incidente Ducati-KTM: Jorge Lorenzo difende Pol Espargarò

MotoGP, Alberto Puig

MotoGP, disastro Honda senza Marc Marquez. Puig: “Non siamo contenti”

portimao motogp 2020

MotoGP UFFICIALE A Portimão l’ultimo GP della stagione 2020