vietti di giannantonio rookie 2019

Moto2/Moto3: Vietti e Di Giannantonio Rookie dell’Anno 2019

Celestino Vietti e Fabio Di Giannantonio, sono italiani i migliori esordienti in Moto3 e Moto2. Gara difficile per il primo, GP in gestione per il secondo.

17 novembre 2019 - 19:19

Sono entrambi italiani i migliori esordienti della categoria Moto3 e Moto2. Celestino Vietti porta il primo premio di questo tipo in Sky Racing VR46 nella categoria minore. L’alfiere Speed Up Fabio Di Giannantonio la spunta contro il connazionale Enea Bastianini e l’ex compagno di squadra Jorge Martín nella categoria intermedia. Due riconoscimenti che lasciano ben sperare per i nostri colori in ottica 2020.

VIETTI: “UN ANNO FANTASTICO” 

Un infortunio ad una spalla dopo ben tre cadute durante le libere ha sicuramente complicato l’ultimo weekend di gare di Celestino Vietti. In Q1 infatti chiude nelle ultime posizioni, guadagnando poi qualche casella in griglia per altre penalità. In gara riesce a risalire, chiudendo con un grande 8° posto: è ufficialmente il miglior esordiente del 2019. Tre podi, tante gare tra i primi ed il sesto posto iridato al debutto: ci si aspetta molto da lui nel 2020.

“Un anno fantastico, il migliore da quando corro” ha dichiarato ‘Celin’ a gara conclusa. “I ragazzi del Team hanno fatto un lavoro strepitoso ogni weekend, devo loro molto. Gli incidenti ed il problema alla spalla ha un po’ rovinato i nostri piani, ma ho dato sempre il massimo. Le tante cadute in gara mi hanno fatto perdere terreno e non sono più riuscito a recuperare. Sono felice anche per il sesto posto in Campionato, un bel finale per questo primo anno da esordiente.”

DI GIANNANTONIO: “GARA IN GESTIONE”

Gara più controllata invece quella disputata da Fabio Di Giannantonio. Sempre tra i primi fin dai turni di prove libere, ‘Diggia’ partiva dalla sesta casella in griglia di partenza. In competizione non ha voluto correre troppi rischi: gli è bastato capire dove si trovavano Bastianini e Martín, controllando così la situazione. Il nono posto al traguardo permette al vice-campione Moto3 2018 di festeggiare il titolo di miglior debuttante dell’anno. Per lui da evidenziare due podi ed una pole position.

Gran risultato per il box Speed Up, che oltre al podio di Navarro chiude la stagione con l’obiettivo centrato per Di Giannantonio. “Oggi in gara non ho spinto più di tanto” ha spiegato il giovane rookie. “Sapevo che mi sarebbe bastato controllare le posizioni di Bastianini e Martin, quindi è stata una gara in gestione. Comunque sia, abbiamo chiuso di nuovo in top ten. Sono contentissimo! Un grazie a tutti i ragazzi del team, a tutta la mia squadra e agli sponsor per questo primo step fatto insieme quest’anno.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo ritorna a Lugano: tempo di affari e incognita MotoGP

MotoGP, Andrea Dovizioso e Marc Marquez

MotoGP, Dovizioso provaci ancora: Marquez obiettivo non impossibile

miguel oliveira tech3

Miguel Oliveira: “MotoGP in Portogallo? Un sogno, ma…”