mxgp gran bretagna

MXGP 2020, si comincia. “Sarà una delle stagioni più imprevedibili”

Tutto pronto per il MXGP World Championship 2020. Presentata la tappa inaugurale in Gran Bretagna, mostrato anche il nuovo trofeo.

29 febbraio 2020 - 9:20

Ormai ci siamo, scatta ufficialmente la stagione Motocross 2020. Team e piloti si stanno preparando al meglio per affrontare il primo round, di scena Matterley Basin in Gran Bretagna. Ma non manca anche la conferenza stampa inaugurale, con i vertici dell’organizzazione ed un buon numero di piloti, dal campione in carica Tim Gajser al rientrante Tony Cairoli al rookie Jorge Prado. L’apertura di una stagione che si preannuncia combattuta ed emozionante.

“La pausa invernale è sempre troppo lunga per noi appassionati” ha esordito il CEO Infront Moto Racing, David Luongo. “I piloti affronteranno una delle stagioni più imprevedibili: abbiamo tanti ragazzi di grande talento, che quindi saranno veloci e renderanno ancora più emozionante il campionato. Diamo anche il benvenuto a GasGas, una buona notizia per il MXGP World Championship. Torniamo poi a competere in Gran Bretagna per il round inaugurale: Matterley Basin è uno dei tracciati più belli, molto apprezzato da piloti e fan.”

“Ci saranno tanti piloti in lotta per il titolo” ha aggiunto il Direttore FIM/CMS, Antonio Alia Portela. “Il livello è già molto alto, sarà una grande sfida. Buona stagione a tutti!” Chiaramente traspare grande soddisfazione dalle parole dell’organizzatore della tappa britannica, Steve Dixon. “Abbiamo cominciato da qui nel 2006, ora siamo al 10° round. Affronteremo anche il tipico clima di questo posto, ma i fan ci saranno comunque. Siamo lieti di riportare la tappa inaugurale su questo tracciato, speriamo di disputarci molte altre gare.”

La giornata è servita anche per presentare il trofeo speciale per il campionato MXGP, introdotto da questa nuova stagione. Si tratta di un premio realizzato dallo spagnolo Gracia Rojals Studio, un omaggio al passato ma anche un simbolo del presente e del futuro della categoria regina del Mondiale Motocross. Conferenza stampa poi con tanti piloti protagonisti: Tim Gajser (Team HRC), Tony Cairoli e Jeffrey Herlings (Red Bull KTM Factory),il rookie Jorge Prado, inatteso dopo il serio infortunio.

Presenti anche Glenn Coldenhoff (Gas Gas MXGP), Romain Febvre (Monster Energy Kawasaki Racing), Jeremy Seewer (Monster Energy Yamaha Factory MXGP). Per finire anche Thomas Kjer Olsen (Rockstar Energy Husqvarna), determinato ad assicurarsi il titolo iridato nella categoria MX2. In comune obiettivi ambiziosi e la determinazione ad essere protagonisti in questa nuova stagione che sta cominciando.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Gajser Evans HRC MXGP 2020

MXGP, Mitch Evans: “Mai un infortunio così. Nuovo format? Mi sentirò a casa”

arnaud tonus mxgp

MXGP, Arnaud Tonus: “Pollice quasi al 100%, obiettivo stare davanti”

MXGP 2020

MXGP, ecco il nuovo calendario! Si riparte il 9/08, quattro round in Italia