kawasaki gp project supersport 300

Supersport 300: Kawasaki GP Project a sei punte

Supersport 300: Kawasaki GP Project ne schiera sei. Torna Coppola, seconda stagione per Ieraci e Sabatucci, esordio per Carnevali, Gimbert e Mastroluca.

15 gennaio 2020 - 8:00

Kawasaki GP Project continua il suo impegno a livello mondiale per la nuova stagione in Supersport 300. Sono ben sei i piloti annunciati per il campionato 2020, cinque ragazzi italiani ed un giovane francese. L’unico confermato del team 2019 è Bruno Ieraci, alla seconda annata in WSSP300. Lo affiancheranno il vice-iridato 2017 Alfonso Coppola, Kevin Sabatucci e tre esordienti, ovvero Johan Gimbert, Leonardo Carnevali e Gabriele Mastroluca. Una forte connotazione italiana per il team spoletino, che vuole essere tra i protagonisti in questo nuovo anno.

Per Bruno Ieraci, l’anno scorso in arrivo dal CEV Moto3, è stata una stagione di apprendimento. Nonostante tutto, è riuscito a mettersi in evidenza per tutto il campionato, salendo sul podio alla fine dell’ultimo round. L’obiettivo sarà consolidarsi nelle posizioni di testa, che ha in comune con Kevin Sabatucci. Anche per lui sarà il secondo anno in WSSP300, ma ricordiamo la prima vittoria nella categoria a Donington con il Team Trasimeno Yamaha. In questo 2020 quindi c’è un cambio di team e di moto per lui. Per Alfonso Coppola si tratta invece di un ritorno dopo due stagioni in Supersport 600. Vice-campione nel 2017 per appena un punto, ha tanta voglia di rivalsa e di riscatto, accettando così di buon grado l’offerta del team di Alessio Altai.

Gli altri tre piloti, come accennato, sono invece tutti all’esordio in Supersport 300. Leonardo Carnevali, 20 anni, è alla prima esperienza al di fuori del Campionato Italiano Velocità. Dopo le ultime due stagioni in sella alla Kawasaki, la squadra spoletina ha deciso di dargli un’occasione su un palcoscenico internazionale. Abbiamo poi il francese e figlio d’arte Johan Gimbert, quasi 15 anni, in arrivo dalla SBK Junior (campionato spagnolo). Per finire ecco Gabriele Mastroluca, 15 anni tra poco meno di un mese, al debutto a livello mondiale dopo un anno nel CIV Moto3.

“Un progetto che vuole valorizzare i talenti del nostro paese”, come ha sottolineato il team manager Alessio Altai fin dall’annuncio dei primi tre piloti tricolori, poi appunto diventati ben cinque su sei complessivi. Un mix di esperienza e di gioventù, visto che si punta però anche su giovanissimi, con un occhio al futuro. Gimbert e Mastroluca, entrambi 15 anni ancora da compiere, sono tra i più ‘piccoli’ presenti in campionato. Le ambizioni di GP Project, una volta di più, sono le stesse: puntare alle posizioni di vertice in questa nuova stagione nel Mondiale Supersport 300.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

sykes superbike

Superbike: Tom Sykes, l’uomo d’oro sul mercato piloti 2021

van der mark bmw superbike

Superbike UFFICIALE BMW punta su Michael van der Mark nel 2021

Superbike, BMW

Superbike: Michael van der Mark, la strana scelta di BMW