Superbike, Schieramento 2020

Superbike 2020: Ecco lo schieramento Mondiale (quasi) completo

Si torna ai fasti di una volta: saranno 24 i piloti permanenti, contro 19 della passata stagione. Cinque Costruttori impegnati

10 novembre 2019 - 18:05
La Superbike torna ai fasti di una volta: saranno 24 i piloti permanenti sulla griglia di partenza del Mondiale 2020. Il campionato scatterà sabato 28 febbraio a Phillip Island, in Australia. Confermato il format della passata stagione, con tre gare: due di lunghezza normale sabato e domenica primo pomeriggio, più la Superpole Race sulla distanza di dieci giri, domenica alle 11:00.

LO SCHIERAMENTO 2020

Kawasaki Racing Team: Jonathan Rea (GB) – Alex Lowes (GB)
Kawasaki Puccetti: Xavier Fores (Spa)
Kawasaki Pedercini: Lorenzo Savadori (Ita) – Jordi Torres (Spa)
Kawasaki Orelac: ?

Ducati Aruba.it Racing: Scott Redding (GB) – Chaz Davies (GB)
Ducati Barni: Leon Camier (GB)
Ducati Go Eleven: Michael Rinaldi (Ita)
Ducati Motocorsa: Leandro Mercado (ARG)
Ducati Brixx: Sylvain Barrier (Fra)

Yamaha Pata WorldSBK: Toprak Razgatlioglu (Tur) – Michael van der Mark (Ola)
Yamaha GRT: Garrett Gerloff (Usa) – Federico Caricasulo (Ita)
Yamaha Ten Kate: Loris Baz (Fra)  – Sandro Cortese (Ger)

BMW Motorrad: Tom Sykes (GB) – Eugene Laverty (IRL)

Honda HRC: Alvaro Bautista (Spa) – Leon Haslam (GB)
Honda Mie: Takumi Takahashi – Ryuichi Kiyonari (Gia)

QUANTI CAMBI!

Appena otto i piloti confermati, li vedete in neretto nella tabella sopra. In prospettiva il dato più interessante è l’arrivo di nuove squadra. Fari puntati, ovviamente su Honda HRC, che avrà la stessa base operativa della MotoGP (a Barcellona) con Alberto Puig che farà il supervisore anche del progetto WorldSBK. In orbita Ducati arriva il team Motocorsa, che farà tutto il Mondiale saltando solo l’apertura di Phillip Island. Sulla V4R ci dovrebbe essere Leandro Mercado. Kawasaki Pedercini e Yamaha Ten Kate raddoppiano gli effettivi: nella struttura olandese Sandro Cortese è ancora da confermare. Esce di scena Althea Racing, ancora in dubbio il futuro di Kawasaki Orelac, ma forse la struttura spagnola riuscirà in extremis a far quadre i conti.

CALENDARIO E TV 

Date e circuiti  non sono state ancora ufficializzate, ma ci sarano tredici round, di cui due in Italia: Imola e Misano. Spariscono due tappe extraeuropee: Thailandia e Stati Uniti. Entrano due nuovi round continentali: a Oschersleben (Germania) il 1-2 agosto e Catalunya a metà settembre. In Italia sarà ancora Sky a trasmettere la diretta dell’intero week end. Diretta in chiaro delle gare Superbike su TV8.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Scott Redding, Ducati

Scott Redding in agguato: “Jonathan Rea, mi sto avvicinando”

Jonathan Rea

Superbike Test Aragon, giorno 1: Jonathan Rea riparte a tutto gas

Superbike, Jonathan Rea

Superbike Test Aragon: I tempi alle 15:45, le Ducati davanti a Rea