Superbike: si cerca una soluzione per Shane Byrne

Da risolvere alcuni problemi di feeling con la 1198

21 maggio 2010 - 3:54

Tra le delusioni della Superbike 2010 c’è sicuramente Shane Byrne. Il due volte campione del BSB a inizio stagione era atteso tra i protagonisti assoluti della serie, grazie alla disponibilità di un’ottima Ducati 1198 del team Althea ed un anno in più di esperienza nel mondiale chiuso in crescendo.

“Shakey”, tuttavia, ha deluso le aspettative, non cogliendo i risultati sperati e restando sempre e costantemente lontano dal compagno di squadra Carlos Checa. Solo dodicesimo in classifica, Byrne a Kyalami ha vissuto il week-end più problematico del 2010: addirittura 18° in Superpole, nelle due gare ha totalizzato soltanto 4 punti, 15° e 13°.

Il team Althea Racing ha deciso di non abbandonare il proprio pilota, anzi, provare a trovare una soluzione ai problemi con una riunione tecnica specifica organizzata per analizzare questo difficile momento.

Il miglior risultato di Shane Byrne in questo 2010 è un sesto posto a Portimao, tracciato che l’ha sempre visto protagonista nell’ultimo biennio.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike Portimao: Toprak dà spettacolo in FP1, doppietta Yamaha

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea teme lo stop del Mondiale “Meglio essere davanti”

Superbike

Superbike Portimao, gli orari delle dirette TV su Sky Sport Arena e TV8