Superbike: Leon Haslam “Vincere entrambe le gare”

Il giovane Inglese vuole compiere l'impresa perfetta

2 settembre 2010 - 8:51

Con la classifica piloti così delineata, per Leon Haslam sono poche le alternative per il week-end del Nurburgring, terzultimo round della stagione 2010: fare bene, possibilmente vincere, stare sempre davanti al rivale Max Biaggi e sperare in una sua possibile debacle. “Pocket Rocket” in questa stagione ha dimostrato di essere un rivale di altissimo livello, quando il pacchetto tecnico lo ha messo in condizione di far bene, mai rinunciando a battaglie all’ultima staccata e a qualche “sportellata” di troppo.

In quello che si può considerare il round di casa per il team Suzuki Alstare (il quartier generale della compagine gestita da Francis Batta è poco al di là del confine col Belgio) non può che rendere la tappa tedesca ancora più importante, imprevedibile sempre viste le condizioni climatiche estremamente variabili e il numero di piloti pronto a dare il tutto per tutto in questo week-end.

“Lo scorso anno ho ottenuto un sesto e quinto posto su una moto privata“, commenta Leon Haslam, “quindi guardo positivamente il round di quest’anno per un podio in entrambe le gare. Certamente vorrei vincerle entrambe e mettere pressione su Max (Biaggi), ma ci sono tanti piloti bravi e buone moto, quindi non sarà un fine settimana facile. Ma non sarei lì fuori se non mi piacesse la battaglia, e mi dà una scossa in più stare in mezzo altri altri piloti di vertice.

“Abbiamo speso una buona lunga pausa, e nonostante mi sia allenato duramente e abbia corso molto in moto, soprattutto in off-road, non c’è niente come essere su un tracciato e guidare al top. Ciò che posso fare è dare il massimo, battere Max (Biaggi) in entrambe le gare e sperare che lui ottenga due brutti risultati.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

motogp aragon

MotoGP/Superbike, ad Aragón tutti gli eventi a porte chiuse

Superbike, Ana Carrasco

Ana Carrasco, il ritorno della guerriera: “Se cadi sette volte, rialzati otto”

Superbike, Tom Sykes

Superbike, Tom Sykes impaziente “BMW deve dirmi adesso se andiamo avanti”