Superbike Imola Test: Michel Fabrizio ancora velocissimo

Bene anche Rea, caduti nella sessione Haslam e Haga

30 giugno 2010 - 9:23

La sessione mattutina di questa seconda giornata di test ufficiali Superbike sul circuito di Imola ha visto ancora una volta più veloce di tutti Michel Fabrizio in sella alla Ducati ufficiale Xerox. Il pilota di Frascati ha ottenuto un best lap di 1’47.854, 136 millesimi di secondo più veloce del nord-irlandese Jonathan Rea, in ripresa con la CBR 1000RR del team Ten Kate. Così come nella giornata di ieri, i piloti dei team ufficiali hanno potuto provare le nuove coperture portate da Pirelli proprio per queste prove, che consistono in sei diversi pneumatici posteriori (con diversi profili) e uno anteriore.

Quest’ultimo non è stato evidentemente digerito bene dal giapponese Noriyuki Haga, il quale è caduto (per fortuna senza conseguenze di rilievo) alla Tosa, perdendo l’anteriore. “Nitronori” ha successivamente lamentato coi tecnici un feeling quasi assente con la nuova copertura, che non aveva testato nella giornata di ieri. Scivolata anche per il terzo classificato di questo turno, ovvero l’inglese Suzuki Alstare Leon Haslam, il quale precedentemente nella sessione era rimasto “a piedi” a causa di un problema alla frizione della sua GSX-R 1000 K10 (l’incidente ha portato al termine anticipato della sessione, sebbene di soli 5 min).

Quarto classificato è il pilota di Coventry Cal Crutchlow, Yamaha Sterilgarda, che ha preceduto un sorprendente Ruben Xaus con la prima delle BMW Motorrad Motorsport, il giapponese Noriyuki Haga in sella alla seconda Ducati Xerox, Carlos Checa con la prima delle Ducati Althea e Tom Sykes, Kawasaki Racing Team. Completano la top-ten Troy Corser con la S1000 RR ufficiale e il britannico Shane Byrne.

HANNspree Superbike World Championship 2010
Test Imola, Classifica primo turno mercoledì (09.00 – 13.00)

01- Michel Fabrizio – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 – 1’47.854
02- Jonathan Rea – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.136
03- Leon Haslam – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.388
04- Cal Crutchlow – Yamaha Sterilgarda Team – Yamaha YZF R1 – + 0.466
05- Ruben Xaus – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 0.475
06- Noriyuki Haga – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 – + 0.510
07- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – + 1.014
08- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 1.089
09- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 1.225
10- Shane Byrne – Althea Racing – Ducati 1198 – + 1.296
11- Sylvain Guintoli – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.360
12- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 1.575
13- James Toseland – Yamaha Sterilgarda Team – Yamaha YZF R1 – + 1.701
14- Max Neukirchner – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.780
15- Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 1.869
16- Chris Vermeulen – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 2.245
17- Broc Parkes – ECHO CRS Honda – Honda CBR 1000RR – + 2.880

Valerio Piccini

Servizio Fotografico: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Coronavirus

Superbike, al rientro dalla Spagna piloti e tecnici obbligati al test Coronavirus

Superbike, Can Oncu

Superbike, ad Aragon il 17enne Can Oncu assaggia la top class (VIDEO)

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea può fare la differenza anche ad Aragon?