Superbike: conclusi i test Ten Kate Honda ad Assen

Progressi per i piloti Jonathan Rea e Max Neukirchner

16 giugno 2010 - 13:43

Il team Honda Ten Kate ha terminato ieri un proficuo test di due giorni sul circuito van Drenthe di Assen. La squadra di Nieuwleusen si è concentrata sulla messa a punto della CBR 1000RR in vista del round di Misano Adriatico, in programma tra due fine settimana, cercando una soluzione ai problemi di chattering che hanno afflitto i due piloti Jonathan Rea e Max Neukirchner in occasione dell’ultima tappa disputata sulla pista statunitense di Miller Motorsports Park.

Il numero 65 Jonathan Rea, terzo in classifica piloti, è riuscito sin da subito ad eguagliare il passo di gara mostrato in occasione della doppietta conquistata lo scorso aprile sul tracciato dei Paesi Bassi, sentendosi a suo agio in sella alla Honda e non risentendo più dei problemi al collo derivanti dalla caduta in Superpole a Salt Lake City, mentre la spalla ha coninuato a procurargli qualche fastidio in più del previsto.

Per il centauro di Stolberg invece arrivano ulteriori passi in avanti nella ricerca del feeling ideale col mezzo, con il pilota ex Suzuki Alstare in grado di compiere ben 181 tornate nel corso dei due giorni di prova.

La strada in vista dell’ottavo round di questa stagione 2010 dovrebbe risultare in discesa per il team olandese, visto che i piloti e lo staff avranno a disposizione i dati relativi allo scorso anno delle sospensioni Ohlins, visto il passaggio fatto proprio un anno fa, dalla squadra capitanata da Ronald Ten Kate, da PI al fornitore svedese.

Valerio Piccini

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

portimao superbike sky sport

Superbike, il round di Portimão in TV: diretta Sky Sport e orari TV8

Superbike, Jonathan Rea

Superbike: Jonathan Rea troppe falle, così la rimonta è impossibile

Superbike, Alvaro Bautista

Superbike, Alvaro Bautista ha perso la bussola Honda “A Portimao sarà peggio”