Superstock 1000 Magny Cours Qualifiche 2: pole Guarnoni

Stacca di 15 millesimi Sylvain Barrier, italiani in seconda fila

5 ottobre 2013 - 13:48

A Magny Cours, suo tracciato di casa, ha vinto nel 2012 riuscendo a ripetersi lo scorso mese di aprile nella trionfale spedizione con il Team Kawasaki SRC al Bol d’Or. Jeremy Guarnoni, Campione Europeo Superstock 600 2010, punterà al “tris” domani nel penultimo round della Superstock 1000 FIM Cup 2013 dove si presenterà davanti a tutti nello schieramento di partenza grazie alla pole, la prima in carriera nella serie under-26, conseguita oggi grazie al riferimento cronometrico di 1’41″523. “Jey”, ai comandi della Kawasaki Ninja ZX-10R del team MRS Racing (acronimo di “Morillas Racing School”), in un concitato finale è riuscito a distanziare di soli 15 millesimi il Campione in carica e capoclassifica di campionato Sylvain Barrier, a sua volta chiamato domani a chiudere i giochi-campionato con una prova d’anticipo.

Un obiettivo che sembra ampiamente alla portata del portacolori BMW Motorrad GoldBet STK Team, secondo in griglia affiancato dal sempre più convincente Ondrej Jezek (terzo con la Ducati 1199 Panigale R del SK Energy Racing Team), ma soprattuto davanti al suo unico avversario nella corsa alla FIM Cup Niccolò Canepa, quarto con la Panigale del Barni Racing Team e reduce dalla positiva comparsata nel Mondiale Superbike a Laguna Seca con il Team Ducati Alstare (4° in Superpole).

Il Campione 2007 dovrà dare il massimo per posticipare la festa del rivale e tenere aperti i giochi-campionato, ritrovandosi costretto a scattare dalla seconda fila insieme a Lorenzo Savadori, quinto con la prima Kawasaki Pedercini sul tracciato dove, lo scorso mese di aprile, siglò il miglior crono al Bol d’Or nella classe Stocksport. Oltre a Canepa e Savadori, puntano ad una gara da protagonista anche Matthieu Lussiana (6° con la Kawasaki del Team ASPI) ed il vincitore del Nurburgring Leandro Mercado (7°), prenderanno il via rispettivamente dalla decima e undicesima casella Alessandro Andreozzi (Kawasaki Pedercini) e Marco Bussolotti (BMW S1000RR del Rider Promotion by Team Trasimeno). Ha staccato il quindicesimo crono con la Honda Ten Kate Fabio Massei, diciottesimo all’esordio sul tracciato di Nevers Magny Cours Simone Grotzkyj Giorgi (Kawasaki Pedercini) con Alberto Butti (Kawasaki GoEleven, scivolato) 28° e Kevin Calia, Campione italiano Moto3 2012 e miglior “Rookie” del CIV Superbike 2013, 23esimo al debutto nella Superstock 1000 internazionale con la seconda Ducati 1199 Panigale R del Barni Racing Team in sostituzione dello sfortunatissimo Eddi La Marra. Domani alle 10:30 il via della gara, con ogni probabilità decisiva per l’assegnazione della FIM Cup 2013.

Superstock 1000 FIM Cup 2013
Circuit Magny Cours, Classifica Combinata Qualifiche

01- Jeremy Guarnoni – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 1’41.523
02- Sylvain Barrier – BMW Motorrad GoldBet STK Team – BMW S1000RR HP4 – + 0.015
03- Ondrej Jezek – SK Energy Fany Gastro – Ducati 1199 Panigale R – + 0.159
04- Niccolò Canepa – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.293
05- Lorenzo Savadori – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 0.480
06- Matthieu Lussiana – Team ASPI – Kawasaki ZX-10R – + 0.841
07- Leandro Mercado – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 0.994
08- Christoffer Bergman – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.093
09- Romain Lanusse – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.292
10- Alessandro Andreozzi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.461
11- Marco Bussolotti – Rider Promotion by Team Trasimeno – BMW S1000RR – + 1.546
12- Randy Pagaud – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – + 1.712
13- Axel Maurin – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.789
14- Stephane Egea – Delcamp Energie – Kawasaki ZX-10R – + 1.845
15- Fabio Massei – EAB Ten Kate Junior Team – Honda CBR 1000RR – + 1.866
16- Greg Gildenhuys – BMW Motorrad GoldBet STK Team – BMW S1000RR HP4 – + 2.050
17- Christophe Ponsson – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 2.115
18- Simone Grotzkyj Giorgi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.579
19- Tomas Svitok – SK Energy Fany Gastro – Ducati 1098R – + 2.811
20- Lucas Ockelfelt – EdgeZone Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.949
21- Sebastien Suchet – Team BSR – Honda CBR 1000RR – + 2.962
22- Eeki Kuparinen – Motomarket Racing – BMW S1000RR – + 2.983
23- Kevin Calia – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 3.310
24- Marc Moser – Triple M by Ducati Frankfurt – Ducati 1199 Panigale R – + 3.357
25- Alen Gyorfi – H-Moto Team – BMW S1000RR – + 3.493
26- Santiago Barragan – Team GoEleven – Kawasaki ZX-10R – + 4.623
27- Jonathan Crea – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – + 4.871
28- Alberto Butti – Team GoEleven – Kawasaki ZX-10R – + 5.411

Servizio Fotografico: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Troy Bayliss 3 volte campione Superbike

Superbike, Troy Bayliss: il vero motivo del ritiro dalle corse

Superbike Kawasaki

Superbike, test Portimao “La Kawasaki va più forte sul dritto”

Superbike Eugene Laverty

Superbike, Eugene Laverty “Nuova BMW più potente ma la strada è lunga”