Supersport: test positivi per Kawasaki DeltaFin a Valencia

Sofuoglu e Morais sul passo dell'1'37 a Cheste

27 gennaio 2012 - 8:25

Insieme allo squadrone BMW Motorrad Motorsport della Superbike ed il rinnovato team Intermoto Step, il Kawasaki DeltaFin Lorenzini, rinnovata formazione di riferimento Kawasaki Motors Europe per il Mondiale Supersport 2012, ha completato una positiva sessione di test all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia verificando appieno il potenziale di alcune novità in materia di ciclistica ed elettronica. Con le due Kawasaki Ninja ZX-6R non sono mancati Sheridan Morais, atteso quest’anno all’esordio nel WSS dopo positivi trascorsi tra Superbike e Superstock, ed il bi-campione del mondo Kenan Sofuoglu, una certezza per dare l’assalto ad un titolo che ad Akashi manca ormai da 11 anni. La coppia Kawasaki-Lorenzini ha lavorato senza soste macinando tanti kilometri nei due giorni di test, indispensabile per trovare una buona messa a punto di base e valutare il potenziale dell’elettronica MoTeC, novità di questi test in luogo della centralina EFI precedentemente adottata. Senza l’ossessione del cronometro, Kenan Sofuoglu ha viaggiato con un significativo 1’37″0 lasciando a soli 3 decimi il proprio compagno di squadra Sheridan Morais, dalle quotazioni in rialzo tra le 600cc. “Penso che il nostro 2012 è iniziato bene“, ha ammesso il pilota turco al ritorno in Supersport dopo una parentesi da dimenticare in Moto2. “Per me era soltanto il secondo test effettivo con questa moto, così non abbiamo perso tempo in queste due giornate di prove. Passo dopo passo stiamo andando sempre meglio ed io riesco a capire sempre più le caratteristiche della moto. Arrivando dalla Moto2 sono dovuto ripartire da zero: la Supersport è una moto più pesante, gli pneumatici sono diversi rispetto al 2010, ma la squadra mi sta mettendo in condizione di trovare un buon feeling.

Complessivamente il bilancio di questi test è positivo, nonostante il freddo siamo riusciti a spiccare dei riferimenti cronometrici significativi in vista dell’esordio stagionale a Phillip Island.” Dello stesso avviso anche Sheridan Morais, test dopo test sempre più a suo agio con la Kawasaki Ninja ZX-6R Supersport, viaggiando mediamente sul passo dell’1’37”, l’ideale per presentarsi con fiducia ai prossimi test in agenda il 20-21 febbraio prossimi a Phillip Island.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

can oncu supersport

Nuove sfide: Dalla Moto3, Can Öncü approda in World Supersport

Toprak, Yamaha

Andrea Dosoli: “Visto? Toprak è già veloce anche con Yamaha”

Lucas Mahias

Lucas Mahias, il debutto in MotoE gli costa un dito mignolo