Supersport Monza Prove Libere 2: Michele Pirro fa la differenza

molto veloce l'italiano, bene anche Sofuoglu

8 maggio 2010 - 7:02

Michele Pirro ha completato il secondo turno di prove libere al top della classifica. Il pilota di San Giovanni Rotondo, che corre per il team Honda Ten Kate, è stato bravo a sfruttare il miglioramento delle condizioni del tracciato di Monza, che hanno portato i piloti Supersport ad abbassare i riferimenti cronometrici nel corso del turno.

Il tempo di 1’54.920 ottenuto dall’italiano è comunque ben lontano dai crono ottenuti nella giornata di ieri, ma dimostra come le CBR 600RR della squadra di Nieuwleusen sono decisamente performanti sull’umido tracciato brianzolo, come testimonia anche il secondo tempo di Kenan Sofuoglu, con il turco però distanziato di più di un secondo e mezzo dal compagno di team. Pochi giri effettuati dai piloti in pista e con molta cautela, così che la prima parte del turno è stata dedicata per lo più a saggiare le condizioni della pista.

Terzo classificato, con grande sorpresa, è lo svedese Alexander Lundh in sella alla Honda Cresto Guide Racing, davanti al francese Matthieu Lagrive del team Triumph ParkinGO BE-1 Racing e al rookie Gino Rea del team Honda Intermoto, anch’essi ben lontani dai tempi dei piloti Ten Kate. A seguire, in sesta posizione, troviamo il leader della classifica Joan Lascorz e primo pilota Kawasaki, che precede il vincitore dello scorso round di Assen Eugene Laverty e l’americano Jason Di Salvo, finalmente tra i primi con la Triumph Daytona 675.

Nessuna caduta o uscita di pista da segnalare, per fortuna, con i piloti pronti per una decisiva sessione di qualifica pomeridiana.

Supersport World Championship 2010
Monza, Classifica Prove Libere 2

01- Michele Pirro – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – 1’54.920
02- Kenan Sofuoglu – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 1.837
03- Alexander Lundh – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR – + 2.574
04- Matthieu Lagrive – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 2.615
05- Gino Rea – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 3.158
06- Joan Lascorz – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 3.196
07- Eugene Laverty – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 3.278
08- Jason DiSalvo – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 3.994
09- Katsuaki Fujiwara – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 4.271
10- Miguel Praia – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 5.990
11- Chaz Davies – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 6.021
12- Massimo Roccoli – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 6.139
13- Andrea Boscoscuro – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 6.269
14- Fabien Foret – Team Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R – + 6.448
15- Imre Toth – Team Toth – Honda CBR 600RR – + 7.851
16- Robbin Harms – Harms Benjan Racing – Honda CBR 600RR – + 8.247
17- David Salom – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 9.186
18- Danilo Dell’Omo – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 10.934
19- Bastien Chesaux – Harms Benjan Racing – Honda CBR 600RR – + 13.571
20- Gianluca Vizziello – Velmotor 2000 – Honda CBR 600RR – + 14.553

Valerio Piccini

Servizio Fotografico: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

locatelli supersport aragon

Supersport: Andrea Locatelli, un giorno di test per preparare Aragón

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea: “Capisco bene la moto, mi parla”

pirro motogp

MotoGP, Michele Pirro: “In Austria per aiutare Ducati e dare gas”