Supersport Jerez Gara: Sam Lowes chiude in bellezza

Titolo marche per la Kawasaki, MV con Rolfo sul podio

20 ottobre 2013 - 10:17

Hanno monopolizzato la scena per tutto l’arco della stagione, non potevano di certo risparmiarsi nel conclusivo round del mondiale Supersport 2013. A Jerez de la Frontera i due migliori interpreti delle 600cc derivate dalla produzione di serie Sam Lowes e Kenan Sofuoglu hanno offerto l’ennesima riedizione del duello che ha caratterizzato il campionato, ancora una volta con il successo finale del neo-Campione del Mondo. Al suo ultimo gettone di presenza nella categoria ed in sella alla Yamaha R6 ottimamente preparata dal Yakhnich Motorsport, il talentuoso pilota di Lincoln si congeda dalla Supersport con una nuova perla: vittoria, l’ottava in carriera nonchè la sesta stagionale dopo Assen, Monza, Donington Park, Portimao e Nurburgring, riuscendo a battere proprio nel “rush finale” il tuttora “Re” della Supersport Sofuoglu.

Ancora una prestazione da rimarcare per il futuro pilota del Team Speed Up in Moto2, ma non abbastanza per consegnare alla Yamaha il titolo costruttori: grazie al secondo posto Kenan Sofuoglu, atteso nuovamente al via nella prossima stagione sempre in sella ad una Ninja ZX-6R, consegna alla Kawasaki il primo alloro marche della propria storia. Festa per la casa di Akashi, altrettanto per la MV Agusta che grazie ad un superlativo Roberto Rolfo conquista il terzo posto con la F3 675, il terzo podio conseguito dal team ParkinGO MV Agusta Corse in questa stagione dopo Donington Park (sempre con l’ex vice-Campione del Mondo 250cc) e Magny Cours a firma di Christian Iddon.

L’atto conclusivo del Mondiale Supersport 2013 ha inoltre proposto ai vertici Michael van der Mark, quarto con la prima Honda CBR 600RR Ten Kate a precedere il compagno di squadra Lorenzo Zanetti che, nel giro d’onore, ha voluto ricordare il compianto Andrea Antonelli sventolando una bandiera in sua memoria. Il pilota bresciano, riconfermato dal Pata Honda World Supersport Team per la stagione 2014, è il migliore dei nostri sul traguardo (ed in campionato) a precedere un convincente Riccardo Russo, sesto assoluto con la Kawasaki Ninja ZX-6R del Puccetti Racing con il supporto di San Carlo e della Federazione Motociclistica Italiana, battendo in volata Kev Coghlan, settimo con la Kawasaki DMC Lorenzini.

In zona punti si colloca Roberto Tamburini, dodicesimo su Honda Lorini, medesimo discorso per la wild card Marco Faccani, 15° al suo secondo gettone di presenza iridato con la CBR 600RR del Team Evan Bros in partnership con Honda Italia. Fuori dalla top-15 ha concluso Massimo Roccoli, 17° a precedere Luca Marconi (19°) e Raffaele De Rosa (21°), costretto al ritiro quando si ritrovava nelle posizioni di testa Alex Baldolini dopo promettenti riscontri nelle qualifiche ufficiali.

Supersport World Championship 2013
Circuito de Jerez, Classifica Gara

01- Sam Lowes – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – 20 giri in 34’59.865
02- Kenan Sofuoglu – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – + 2.117
03- Roberto Rolfo – ParkinGO MV Agusta Corse – MV Agusta F3 675 – + 7.966
04- Michael van der Mark – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – + 9.714
05- Lorenzo Zanetti – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – + 23.643
06- Riccardo Russo – Puccetti Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-6R – + 25.234
07- Kev Coghlan – Kawasaki DMC Lorenzini Team – Kawasaki ZX-6R – + 25.427
08- Sheridan Morais – Team GoEleven – Kawasaki ZX-6R – + 27.025
09- Vladimir Leonov – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – + 27.173
10- Fabien Foret – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – + 29.371
11- Danny Webb – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 32.277
12- Roberto Tamburini – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 34.439
13- David Salom – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 34.585
14- Mathew Scholtz – Suriano Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 36.110
15- Marco Faccani – Evan Bros R. by S.M.A. Honda Italia – Honda CBR 600RR – + 37.103
16- Jack Kennedy – Rivamoto – Honda CBR 600RR – + 39.034
17- Massimo Roccoli – Team Pata by Martini – Yamaha YZF R6 – + 42.803
18- Matthieu Lagrive – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 52.351
19- Luca Marconi – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 58.324
20- Lee Johnston – Team Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 1’03.289
21- Raffaele De Rosa – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 1’11.570
22- Nacho Calero Perez – Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 1’12.202
23- Alex Schacht – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 1’12.271
24- Imre Toth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 1’14.230
25- Corey Alexander – Team Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 1’15.656
26- Brodie Waters – AARK Racing – Honda CBR 600RR – + 1’22.838

Servizio Fotografico: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jack Miller

Jack Miller lotta e sale sul podio nell’Australian Superbike

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea: il vero motivo della crisi Kawasaki

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding prepara il primo test BMW