Luigi Bellon al Motor Bike Expo di Verona

Verona MBE 2020: Luigi Bellon riceve il premio alla carriera

Luigi Bellon riceve il premio alla carriera nel corso del Motor Bike Expo di Verona 2020. Allo stand della Regione Veneto molte autorità politiche.

18 gennaio 2020 - 16:07

A Verona il talento di Luigi Bellon era rappresentato da una fantastica realizzazione del puro ingegno italiano: la (purtroppo) mai nata Cagiva Raptor X3; che si presentava sorniona e cattiva nei suoi 135 cavalli alla ruota, come una bellezza senza tempo, nonostante i quasi diciassette anni.

A rendere possibile la rinascita dell’araba fenice sono occorse le mani sapienti di Bellon. Ecco spiegato perché all’omaggio alla carriera dell’artigiano veneto c’erano proprio tutti, dagli appassionati, al registro storico del marchio, ai piloti e ai molti giornalisti. Marco Lucchinelli si è intrattenuto volentieri presso lo stand della Regione Veneto che ospitava l’iniziativa. Ma soprattutto c’è stata la disponibilità di un Bellon particolarmente emozionato nel ricevere dalle mani di Federico Caner, assessore regionale al turismo e commercio estero, l’ambito premio che il governatore del Veneto Luca Zaia ha inteso dedicare a una vita di lavoro.

Circondato da una piccola folla di appassionati, Luigi Bellon ha lanciato un messaggio diretto in particolare ai ragazzi che vogliano intraprendere una carriera nel motorsport. Il consigliere regionale Nazzareno Gerolimetto ha precisato che “se è vero che si investono molte risorse nella formazione, è pur vero che solo attraverso il lavoro e l’impegno si possono davvero realizzare i sogni”. La storia dell’artigiano veneto l’abbiamo raccontata in occasione dell’apertura della rassegna come testimonianza di sacrificio e abnegazione.

Interessante è piuttosto il punto di vista delle autorità che hanno inteso premiare Bellon. Caner ci ha dichiarato: “Il senso della nostra partecipazione diretta come Regione a Verona Motor Bike Expo è legato non solo alla promozione delle eccellenze regionali, ma soprattutto dei simboli che il Veneto sa esprimere. Vogliamo che nel futuro le figure come quella di Bellon diventino un modello positivo per molti giovani”.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

AMA Supercross

COVID-19? AMA Supercross e MotoAmerica ripartono

Circuito di Misano

Prove Libere a Misano: porte aperte ai piloti di altre regioni

cev estoril

CEV, nuovo calendario: inizio a luglio in Portogallo, rinviato Aragón