Supersport Thai: Caricasulo un altro terzo posto, vince Cluzel

Nel secondo atto Mondiale a Buriram il talento ravennate coglie un altro terzo posto. Prima storica vittoria di GMT94 Yamaha con Jules Cluzel

17 marzo 2019 - 9:24

Il team francese GMT94 ha fatto la storia dell’Endurace e adesso sogna un altro Mondiale. Jules Cluzel ha vinto il secondo atto Supersport a Buriram piegando nel duello tutto Yamaha i piloti della italiana Evan Bros, cioè Randy Krummenacher e la promessa Federico Caricasulo.

Francesino d’assalto

Andata male l’avventura 2018, Jules Cluzel è ripartito alla carica. In Australia nulla avevo potuto contro Krummenacher e si era visto offrire il secondo posto su un piatto d’argento dalla disavventura di Caricasulo durante il  cambio gomma obbligatorio. Nella fornace Thai il francesino non ha dato scampo, balzando al comando del Mondiale. Sarà dura toglierlo da lì. Nel concitato finale Caricasulo non è riuscito a graffiare, ma ha in ogni caso strappato il podio dalle grinfie di un aggressivo Isaac Vinales.

Gli altri

Consistente la prestazione di Raffaele De Rosa, quinto con la MV Agusta: finalmente il campano muove la classifica dopo il colpo a vuoto di Phillip Island. La Kawasaki non ingrana. Lucas Mahias e scattato in fondo alla griglia perchè pescato con la gomma posteriore sottopressione (1.56 bar contro i prescritti 1.6). L’ex iridato è finito ottavo in rimonta preceduto anche dal compagno Hikari Okubo. Cadute per Ayrton Badovini e Federico Fuligni, fuori dalla zona punti Alfonso Coppola.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Alvaro Bautista: “Imola è stato un campanello d’allarme”

Futuro Superbike: Dorna vs FIM, sta scoppiando la guerra?

Jonathan Rea: “Ora ho fiducia, ma Alvaro Bautista ha alzato il livello”